PlayStation 5: in arrivo il supporto agli SSD M.2 e il boost alla ventola

PlayStation 5: in arrivo il supporto agli SSD M.2 e il boost alla ventola

Negli ultimi giorni Sony ha avviato una campagna conmunicativa molto aggressiva nei confronti del suo brand PlayStation, culminata con lo State Play del 25 febbraio, durante il quale sono state svelate alcune novità, tra le quali una versione PS5 per Final Fantasy VII Remake.

Nonostante la scarsità di hardware in circolazione al momento, Sony intende anche colmare alcune lacune della sua macchina, operazione già in corso d’opera negli ultimi mesi.

Secondo Bloomberg, uno dei prossimi update in arrivo questa estate introdurrà alcune novità molto importanti: il supporto agli SSD M.2, applicabili nell’apposito slot presente nella console.

Tra le altre novità, una decisamente non meno importante, vi sarà anche il fantomatico boost via software delle prestazioni della ventola di raffreddamento, una cosa di cui Sony aveva già fatto menzione durante il periodo del lancio della console.

iIl responsabile della progettazione dell’hardware Yasuhiro Otori, a suo tempo rilasciò un intervista al magazine giapponese di 4Gamer.net e tra gli argomenti vi fu spazio proprio per la ventola di PlayStation 5.

A quanto pare Sony prevede di migliorare la ventola raccogliendo dati dalle console di tutto il mondo sul comportamento dell’APU (Accelerated Processing Unit). Grazie agli aggiornamenti software il team potrà ottimizzare il funzionamento della ventola in vista dei giochi futuri:

Verranno rilasciati molti giochi in futuro, e siamo intenzionati ad ottimizzare il controllo della ventola in base ai dati che raccoglieremo. PS5 ha tre sensori per la temperatura collocati sulla scheda madre per regolare la velocità della ventola in base alle temperature interne dell’APU e a quella più alta registrata da uno dei tre. Questi parametri relativi al controllo della ventola verranno anche modificati tramite aggiornamento software.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.