Oppo conquista il mercato cinese, la prossima tappa sarà l’Europa

Oppo conquista il mercato cinese, la prossima tappa sarà l’Europa

In casa Oppo in questi giorni si festeggia un grande traguardo, complice il declino di Huawei a seguito del ban emesso negli Stati Uniti. Stando al rapporto di Market Pulse Service di Counterpoint Research diffuso in questi giorni, Oppo è riuscita finalmente a diventare il primo brand di smartphone in Cina.

La quota di mercato del gruppo è salita del 21%, seguita da Vivo con il 20% al secondo posto, e al terzo da Huawei. Il risultato è stato raggiunto nel mese di gennaio 2021, dove Oppo ha registrato un aumento del 33% delle vendite su base mensile (MoM) e del 26% su base annua (YoY).

Ma questo è solo l’inizio di una conquista su più larga scala per il produttore cinese, che nel 2021 punta a diventare leader del mercato smartphone anche in Europa, soprattutto nel segmento occidentale dove l’azienda ha registrato una crescita del 200% nel 2020.

In merito a questi dati, Varun Mishra, Senior Analyst di Counterpoint Research, ha dichiarato:

OPPO è stata in grado di riposizionare con successo le sue linee di prodotti nel 2020. Il rebranding della serie Reno e il lancio di un dispositivo dotato di ottime caratteristiche venduto ad un prezzo inferiore rispetto al suo predecessore hanno aiutato OPPO ad imporsi nel segmento dei device premium più accessibili. Il forte slancio della serie A nel segmento medio, invece, ha rafforzato il suo portafoglio prodotti ed è stato in grado di soddisfare la domanda 5G in Cina in un’ampia fascia di prezzo. Il tutto è stato ulteriormente aiutato dal declino di Huawei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.