OnePlus 5T e 5, arriva la OxygenOS 5.1.2 per risolvere i problemi

OnePlus 5T e 5, arriva la OxygenOS 5.1.2 per risolvere i problemi

OnePlus corre ai ripari dinanzi alle problematiche segnalate dai possessori di OnePlus 5T e 5. Che già in queste ultime settimane avevano sperimentato alcune funzionalità aggiuntive inaugurate attraverso il programma OxygenOS Open Beta. Il produttore cinese ha infatti provveduto a metter una pezza ad alcune delle storture software segnalate dagli utenti, in particolar modo facente leva sulla stabilità del Wi-Fi, spesso e volentieri ritenuto troppo precario e “ballerino”.

Il recente aggiornamento per OnePlus 5T e 5 è catalogato sotto il nome di OxygenOS 5.1.2 ed è già in corso di distribuzione a mezzo OTA (Over The Air). Il peso specifico è rilevante (1,6 gigabyte), segno che le novità e le migliorie apportate abbracciano un po’ tutti i campi. Prima tra tutti, come specificato in apertura, la connettività Wi-Fi, seguita subito a ruota dalla problematica di stabilità della rotazione automatica e dei problemi al microfono delle cuffie AKG.

OnePlus non ha mancato ad ogni modo a confezionare novità, per inciso le stesse che abbiamo già intravisto in occasione del rilascio dell’aggiornamento OxygenOS 5.0.3 per i vecchi OnePlus 3 e 3T. Spiccano a tale stregua un affinamento dell’app galleria – con la possibilità di cercare foto scattate tramite mappa e l’aggiunta dell’album “Eliminate di recente” – ma anche al OnePlus Launcher, che può fregiarsi del doppio tocco per bloccare lo schermo. Degna di rilievo è altresì l’implementazione delle patch di sicurezza Android di maggio 2018, sulla falsariga dei principali top di gamma del 2018 e dei Google Pixel.

Il rilascio dell’aggiornamento è incrementare e approderà durante il corso dei prossimi giorni su tutti i OnePlus 5T e 5 smerciati finora. Potete ad ogni modo provare a “forzare” il roll-out una volta installata l’applicazione presente sul Play Store di Android Oxygen Updater disponibile a questo indirizzo.

FONTE: OnePlus