NASA mostra 20 anni della Terra in un video timelapse

NASA mostra 20 anni della Terra in un video timelapse

La NASA ha registrato in un video di pochi minuti ben 20 anni di cambiamenti stagionali in una sorprendente nuova mappa globale del pianeta Terra.

La visualizzazione dei dati, pubblicata questa settimana, mostra le fluttuazioni della Terra viste dallo Spazio. Le diverse sfumature dell’oceano di colore blu, verde, rosso e viola rappresentano l’abbondanza – o la mancanza – di vita sottomarina.

“È come guardare la Terra respirare. È davvero notevole“, ha dichiarato l’oceanografo della NASA Jeremy Werdell, che ha partecipato al progetto. Due decenni – dal settembre 1997 a questo settembre 2017 – mostrati in soli due minuti e mezzo di osservazione.

Werdell ha affermato che la visualizzazione mostra la primavera che arriva in anticipo e l’autunno che dura più a lungo nell’emisfero settentrionale. Inoltre, a suo avviso, le calotte ghiacciate artiche si stanno ritirando nel tempo e, sebbene meno evidenti, anche quelle dell’Antartide.

Relativamente agli oceani, Werdell è rimasto colpito da “una fioritura estremamente produttiva di biologia” che è esplosa nel Pacifico lungo l’equatore dal 1997 al 1998, quando il riscaldamento dell’acqua conosciuto come El Niño si è fuso con il suo antagonista La Niña. Questa fioritura di alghe è evidente grazie a una linea di verde brillante.

Nel lago Erie, sempre più piccolo, si verifica un graduale intensificarsi delle fioriture di alghe contaminanti, che appaiono rosse e gialle. Secondo Werdell tutti questi dati possono fornire utili informazioni sia alle autorità politiche sia ai pescatori dediti al commercio di prodotti ittici, e a molti altri ancora.

Il programmatore Alex Kekesi del Goddard Space Flight Center della NASA nel Maryland ha dichiarato che ci sono voluti tre mesi per completare la visualizzazione, utilizzando immagini satellitari.

Di seguito il video appena citato: