Microsoft Teams ha in cantiere nuovi importanti aggiornamenti

Microsoft Teams ha in cantiere nuovi importanti aggiornamenti

La pandemia COVID-19 ha causato un enorme cambiamento per il lavoro a distanza, creando un nuovo standard per cui ogni ogni lavoro dev’essere svolto in modalità smart working, e in cui ogni azienda deve provvedere all’erogazione di strumenti (sia hardware che software) che permettano di fare ciò. Grazie a continue innovazioni, presentazioni di supporti digitali e di applicazioni create ad hoc per il difficile periodo, non è oggi così difficile immaginare il futuro del lavoro come un ambiente ibrido. Per alimentare questa visione, Microsoft Teams è sempre stato ricco di caratteristiche per sostenere al meglio gli “incontri ibridi.”

Tra questi vi è la funzione Cameo per le presentazioni in Powerpoint Live. Sarà infatti possibile aggiungere il feed della fotocamera Teams al proprio deck, ed in questo modo si potrà scegliere come e dove apparire nelle diapositive. Microsoft prevede di implementare questo strumento all’inizio del prossimo anno, e quindi lo stesso è previsto per il primo trimestre 2022.

Microsoft Teams

Anche in arrivo nel 2022 è una funzionalità AI chiamata “speaker coach”, un bot dotato di intelligenza artificiale che ascolta il discorso dell’utente utilizzatore e offre consigli sul ritmo vocalico e quando connettersi alla call con gli altri partecipanti, oltre a offrire un promemoria quando si interrompe qualcuno durante il turno di parola.

Inoltre, Microsoft aggiungerà uno strumento di correzione automatica dell’illuminazione sempre nei prossimi mesi. Nello stesso lasso di tempo, aggiornerà la modalità “companion” per la versione mobile di Teams. Quest’ultimo permetterà ai partecipanti presenti di persona di avere un facile accesso a funzionalità come chat e reazioni dal vivo, renderà inoltre disponibili anche i controlli per la riunione ed una lista di dispositivi collegati, come le telecamere ed altri tool utilissimi.

Microsoft Teams supporterà presto telecamere intelligenti come Jabra, Neat, Poly e Yealink.  Nuovi active speaker realizzati con la complessità di un’intelligenza artificiale attivo utilizzeranno segnali visivi e audio per aiutare a determinare chi sta parlando e concentrarsi così su di loro. Lo strumento di riconoscimento delle persone, del tutto migliorato, può identificare i partecipanti alle riunioni e visualizzare il nome del profilo sotto il riquadro video di ciascuno di essi.

I produttori avranno accesso a tali caratteristiche nei prossimi mesi. Microsoft si aspetta, in generale, di far uscire tutte le sue più succulente novità nel corso di tutto l’anno 2022. Continuando a rispettare la politica di “ibridazione lavorativa”, ci si potrebbe aspettare un netto miglioramento alle conferenze o agli incontri di lavoro, con utenti presenti in carne ed ossa e altri in giro per il mondo.

Inoltre, una funzione RSVP di Outlook che arriverà all’inizio del 2022 permetterà di segnalare se si sta partecipando a una riunione di persona o in remoto per aiutare gli organizzatori a preparare (Google Calendar ha aggiunto una funzione simile già nel mese di Luglio) il lavoro. Durante le riunioni, si potranno riservare spazi di lavoro condivisi tramite Outlook o Team.

Nel frattempo, l’app di Apple Carplay otterrà il supporto audio per i team a partire dalla fine del mese di Settembre. Quindi, se si dovesse rimanere bloccati nel traffico quando inizia una riunione, ci si potrà unire tramite Siri.

Microsoft Teams

 

Fonte

Leggi anche: