Microsoft conferma l’arrivo del Cloud su Xbox One, sarà necessario per i giochi next gen

Microsoft conferma l’arrivo del Cloud su Xbox One, sarà necessario per i giochi next gen

Reduce da un grande showcase all’E3 2021, Microsoft non molla l’osso neanche per un momento, proseguendo a vele spiegate con i suoi annunci nell’ambito dei servizi e il cloud gaming.

Con un nuovo post su Xbox Wire, Microsoft ha svelato che vuole portare la next gen anche su Xbox One, sfruttando la potenza del Cloud gaming. Flight Simulator rientra tra i titoli che l’azienda intende portare sulla sua vecchia console sfruttando proprio questa tecnologia:

Per le milioni di persone che oggi giocano su console Xbox One, non vediamo l’ora di condividere di più su come porteremo molti di questi giochi di nuova generazione, come Microsoft Flight Simulator, sulla loro console tramite Xbox Cloud Gaming, proprio come stiamo facendo con i dispositivi mobili, tablet e browser.

Satya Nadella, CEO di Microsoft, e Phil Spencer, Head of Xbox, avevano già discusso nei giorni precedenti allo showcase dell’importanza del gaming all’interno dell’ecosistema di Microsoft e del suo impatto sul mondo. Nel corso della loro conversazione, Satya e Phil hanno delineato la vision del colosso di Redmond, che intende creare una community positiva di giocatori, a prescindere da dove si trovino, nonché il ruolo centrale dell’azienda e come intenda definire il futuro del gaming. 

E’ stato innanzitutto confermato che Microsoft porterà il servizio Xbox Game Pass sulle smart TV, con l’obiettivo di raggiungere ancora più schermi. Per questo motivo l’azienda sta lavorando con i vari partner coinvolti nello sviluppo di TV connesse a internet per integrare al loro interno la tecnologia necessaria a supportare il gaming in Cloud di Xbox.

Così facendo ai giocatori servirà esclusivamente un controller per poter accedere immediatamente al catalogo di Xbox Game Pass in streaming. Ad affiancare questo servizio però, Microsoft ha confermato anche lo sviluppo di dispositivi proprietari ispirati ai prodotti multimediali “Stick” già presenti sul mercato per portare Xbox Game Pass anche su quelle TV che non dispongono nativamente di una connessione a internet.

Xbox Game Pass Ultimate arriverà sui browser nelle “prossime settimane” e entro la fine dell’anno. E sempre nelle prossime settimane si concluderà l’aggiornamento dei server, che passeranno da One S e Xbox Series X, così da offrire una qualità superiore dei titoli, risoluzioni più alte e un framerate migliore. L’azienda aveva anche parlato dell’arrivo del cloud su console, ma fino ad oggi non si era sbilanciata, nonostante fosse prevedibile la scelta di trasformare Xbox One in un dispositivo dedicato al cloud in futuro.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.