LG: il TV arrotolabile è stato un flop

LG: il TV arrotolabile è stato un flop

Lo scorso ottobre ha fatto il suo esordio in Corea del Sud la TV arrotolabile di LG e adesso arrivano i primi disastrosi dati di vendita registrati in patria.

Secondo JoongAng Daily, il TV Oled da 65″ della serie RX, avrebbe venduto appena 10 unità da ottobre ad oggi. I motivi di questo clamoroso flop, sarebbero da imputare proprio al prezzo di lancio scelto dal produttore, ben 100 milioni di won, che al cambio ammontano a quota  74.000 euro, una cifra a dir poco spropositato per un simile oggetto tecnologico, il cui punto di forza è rappresentato proprio dalla presenza di un display arrotolabile.

Inizialmente il televisore sarebbe dovuto arrivare sul mercato nel 2019, ma una serie di problematiche legate proprio al display, spinsero il produttore a posticiparne l’uscita al 2020 sotto il nome di Signature RX, mentre il lancio su scala globale previsto per quest’anno.

Anche se in termini di vendite possiamo parlare di flop conclamato senza mezze misure, va comunque precisato che LG produce questi TV arrotolabili esclusiva su ordine, di conseguenza ad oggi sono stati prodotti solo dieci esemplari. Quindi da un certo punto di vista per l’azienda non si tratta di un vero insuccesso.

Al momento LG non sembra avere dei piani per aggiornare questa gamma, che possiamo considerare ad oggi un campione tecnologico su ordinazione.

Ricordiamo che l’esperimento dei display arrotolabili era in fase di sviluppo anche nel campo degli smartphone.

LG Rollable, il prototipo di smartphone arrotolabile presentato dall’azienda nei mesi scorsi, sarebbe stato definitivamente cancellato, e con esso altri due progetti che avrebbero coinvolto il display arrotolabile OLED che l’azienda coreana stava sviluppando.

La notizia era nell’aria da tempo, visto che il CEO di LG aveva recentemente confermato la volontà di abbandonare il settore degli smartphone per avviare una cessione di questa divisione.

La notizia sembra quindi confermata nuovamente a grazie a queste indiscrezioni che giungono ora dalla Corea del Sud.

La chiusura dello sviluppo di LG Rollable però non sembra molto positiva, poiché è emerso che nella realizzazione del pannello fosse coinvolta anche BOE, la quale adesso starebbe vagliando la possibilità di richiedere un risarcimento a LG per la cessione improvvisa del progetto. Il risarcimento sarebbe dovuto proprio ai costi di produzione e sviluppo versati dal partner per il progetto, da cui adesso non potrà percepirne un ritorno economico.

La decisione di LG di abbandonare il settore smartphone è da imputare ai 23 quarti consecutivi in perdita, che avrebbero portato LG ad una perdita dal valore economico di ben 4,2 miliardi di dollari. Anni di rischi e tanti conti in rosso che probabilmente avranno spinto l’azienda a chiudere i ponti con questo settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.