L’aggiornamento a Huawei P20 Pro disabilita l’IA sulla fotocamera

L’aggiornamento a Huawei P20 Pro disabilita l’IA sulla fotocamera

Un aggiornamento OTA del peso di 525 MB è stato da poco rilasciato su Huawei P20 Pro, ed ha portato le patch di sicurezza Android di agosto insieme a correzioni di bug minor con miglioramenti alle prestazioni del telefono.

L’aggiornamento è contrassegnato con il numero di build di CLT-L29 8.1.9.156 (C432) e per qualche motivo, ha di fatto disabilitato il supporto automatico all’intelligenza artificiale sulla fotocamera posteriore, lasciando solamente l’opzione di attivazione manuale.

Facendo qualche passo indietro, vi ricordiamo che Huawei P20 Pro è stato il primo smartphone della casa cinese ad offrire tre fotocamere nella parte posteriore con un sensore RGB da 40 megapixel, uno da 20 monocromatico e un sensore con teleobiettivo da 8 megapixel. Questo per farvi capire quanto Huawei abbia puntato sulla fotografia con questo smartphone.

Ad ogni modo, le funzionalità di Intelligenza Artificiale sono integrate nel processore Kirin 970 sviluppato in casa che gestisce tutto il dispositivo. Con l’intelligenza artificiale, la fotocamera può analizzare l’immagine proveniente dagli obiettivi della fotocamera e modificare le impostazioni per ottenere risultati ottimali.

Supposizioni affermano che il supporto automatico all’Intelligenza Artificiale sarebbe, per via delle lamentele di alcuni utenti, che lamentavano dei colori troppo saturi sulle loro immagini. Huawei ad ogni modo non ha spiegato il motivo di questa scelta, probabile che sia frutto delle segnalazioni oppure per qualche altro monito sconosciuto. Voi possessori di Huawei P20 Pro, notavate delle colorazioni molto sature con AI abilitato?