La gestione dell’azienda a portata di smartphone: siti e app utili per l’impresa

La gestione dell’azienda a portata di smartphone: siti e app utili per l’impresa

Lo smartphone è diventato ormai uno strumento imprescindibile nella vita di tutti i giorni, incluso l’ambito lavorativo. Anche le aziende non possono fare a meno delle comodità che offre: molti imprenditori utilizzano lo smartphone solo per chiamate, videochiamate, messaggistica istantanea e simili, ma oltre a tutto ciò la possibilità di accedere a internet permette di sfruttare diversi portali e app grazie ai quali avere l’azienda sempre “in tasca”.

Siti utili (anche da smartphone) per chi fa impresa

Tramite qualsiasi browser utilizzabile con smartphone si possono sfruttare alcuni siti che sicuramente facilitano la vita di chi conduce un’azienda. Il web infatti oggi mette a disposizione molte piattaforme che possono tornare utili, per chi fa impresa. Un primo esempio è iCRIBIS, portale su cui si possono ricercare informazioni commerciali come analisi di bilancio, visure camerali, protesti, verifiche antiriciclaggio e simili sulle imprese di tutto il mondo. È evidente l’utilità di un servizio del genere, ad esempio per conoscere l’affidabilità di un potenziale partner in affari. Di siti di questo tipo ce ne sono diversi altri, e possiamo citare ad esempio anche YouGov se si ha bisogno di un focus particolare sul Regno Unito grazie ai moltissimi report presenti sulla piattaforma. Non mancano poi, ovviamente, i vari riferimenti più istituzionali, come il sito dell’Osservatorio nazionale del commercio a cura del Ministero dello Sviluppo Economico al Consiglio Nazionale delle Ricerche, oppure il portale dell’Istat.

App utili per l’azienda

Non solo siti internet da ricercare sul browser, anche lo store delle applicazioni per smartphone riserva alcune sorprese per chi fa impresa e vuole ottenere un aiuto dalla tecnologia. Se il bisogno principale è quello di organizzare il proprio tempo, ad esempio, l’app più indicata è RescueTime, che monitora minuti e ore passati a compiere determinate attività sul proprio smartphone per far capire all’utente come essere più produttivo. StayFocused ha un obiettivo simile ma fa un passo in più, permettendo di imporre un blocco su determinati siti e applicazioni – magari con un limite temporale per il loro utilizzo – sempre per favorire la produttività e diminuire i tempi morti passati al cellulare. Se la necessità è quella di comunicare c’è ormai l’imbarazzo della scelta, da Zoom a Skype passando per Teams, Slack e Fuze, mentre se si ha bisogno di un aiuto dal punto di vista finanziario esistono piattaforme come Gusto, QuickBooks o FreshBooks che consentono di tenere traccia con ordine di fatture, stipendi e adempimenti fiscali.

Le alternative sono dunque davvero tante per chi fa impresa: tra siti, applicazioni e piattaforme varie, lo smartphone oggi può essere importante anche per un’azienda, in molti modi diversi.

Rispondi