Intel lancia le nuove GPU Arc Pro destinate alle workstation

Intel ha lanciato la nuova serie di GPU Arc Pro, progettata principalmente per potenti workstation desktop e laptop. L’Intel Arc Pro A40 e l’A50 saranno entrambi disponibili per le workstation, mentre l’A30M sarà disponibile per i laptop dedicati ai professionisti.

Tutte e tre le GPU sono in grado di eseguire il ray-tracing basato su hardware e l’accelerazione hardware AV1 e sono progettate pensando alle attività di intelligenza artificiale e alle app di creazione come Adobe Premiere Pro.

L’Intel Arc Pro A40 verrà fornito in un form factor piccolo a slot singolo con 3,5 teraflop di potenza grafica, otto core di ray-tracing e 6 GB di memoria GDDR6. Intel punta questa GPU su workstation slim o PC che hanno un form factor ridotto.

Il più grande A50 passa invece cresce di dimensioni, con un doppio slot, 4,8 teraflop di potenza grafica, otto core di ray-tracing e 6 GB di memoria GDDR6. Grazie al suo design a doppio slot, questo è probabilmente più adatto alle workstation tradizionali. Entrambe queste GPU per workstation includeranno anche quattro Mini DisplayPort per configurazioni di monitor multipli. Intel supporta due monitor a 8K 60Hz, uno a 5K 240Hz, due a 5K 120Hz o quattro a 4K 60Hz.

Sebbene siano utilizzabili anche per il gaming, queste GPU non sono progettate per i giochi. Intel le ottimizzando per attività professionali e app per creatori come Blender, HandBrake, Premiere Pro, DaVinci Resolve Studio e molti altri. Il produttore mira a ottenere queste GPU certificate per le app di ingegneria e costruzione, architettura e produzione. Queste GPU supporteranno anche l’accelerazione hardware AV1 completa, in ciò che Intel chiama prima del settore.

La GPU Mobile A30M includerà 3,5 teraflop di prestazioni grafiche, otto core di ray-tracing e 4 GB di memoria GDDR6. È progettato per utilizzare tra 35 e 50 watt di potenza di picco e le uscite del display dipenderanno dalle configurazioni dei laptop degli OEM.

Intel al momento non ha offerte delle indicazioni più precise sulle prestazioni delle workstation. Intel afferma che la sua gamma di GPU Arc Pro sarà disponibile presso i partner mobile e desktop entro la fine dell’anno.

Ricordiamo che per il mercato consumer, dunque destinato anche ai videogiocatori, Intel propone la Arc A380, che dalle ultime analisi ha fatto emergere delle prestazioni non proprio esaltanti. L’utente Shenmedounengce ha fatto un test comparativo con una configurazione abbastanza nella media, linea con il mercato di riferimento dell’Arc A380.

È un PC Windows 11 basato su un Intel Core i5-12400, 16 GB di RAM, SSD da 1 TB e una scheda madre Asus B660M, che dovrebbe essere sufficiente per supportare la nuova Arc A380.

Nel video la nuova proposta di Intel è stata contrapposta alle GTX 1650, RX 6400, RX 6500 XT e RTX 3050 di NVIDIA.

Nei test, l’Intel Arc A380 è stato abbastanza impressionante, battendo tutti i rivali tranne l’RTX 3050 in Time Spy e Port Royal, ma è stata battuta dalla GTX 1650 in Fire Strike.

Nei sei giochi testati a 1080p (League of Legends, GTA V, PUGB, Shadow of the Tomb Raider, Forza Horizon 5 e Red Dead Redemption 2), l’Intel Arc A380 è stata quella con i risultati peggiori in termini di prestazioni.

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa