Instagram testa la rimozione dei follower e l’autenticazione a due passaggi

Instagram testa la rimozione dei follower e l’autenticazione a due passaggi

Nel tentativo di offrire agli utenti Instagram un maggiore controllo su chi ha accesso ai propri contenuti, il servizio ha iniziato a testare due nuove funzionalità che dovrebbero essere implementate in una futura versione stabile.

Fino ad ora, l’unico modo in cui le persone su Instagram possono controllare chi li segue era impostare l’account come privato e gestire di volta in volta i follower che facevano richiesta. Ma chi invece ha un profilo pubblico non aveva alcun controllo sulla lista dei seguaci e ora qualcosa che sta per cambiare. Negli ultimi test effettuati dal social network di Facebook, è consentito, a determinati utenti, di rimuovere le persone dalla propria lista follower senza che nessuno venga informato della decisione, semplificando così il processo in modo significativo; in precedenza gli utenti dovevano bloccare e sbloccare qualcuno per rimuoverlo o reinserirlo nella lista.
Oltre al maggiore controllo sui follower, il social network incentrato sulle immagini sta anche testando i miglioramenti del suo processo di autenticazione a due fattori che consentirà agli utenti di verificare se stessi tramite app come Google Authenticator, eliminando così la necessità del numero di telefono dell’utente e riducendo così anche le possibilità di essere hackerato via SMS.
Attualmente, Instagram deve ancora fornire una timeline di quando la gestione dei follower sarà rilasciati all’intera utenza, ma considerando che il controllo delle liste è già disponibili per un certo numero di utenti pilota, non dovrebbe essere troppo lunga la strada per un rilascio globale. Nel caso invece dell’autenticazione a due fattori tramite Google Authenticator la strada potrebbe essere molto più lunga. Siamo comunque fiduciosi per entrambe el nuove caratteristiche