Instagram Limits: il nuovo filtro anti-molestie

Instagram Limits: il nuovo filtro anti-molestie

Il capo di Instagram Adam Mosseri ha confermato che l’azienda sta testando una nuova funzione chiamata “Limits“, che darebbe agli utenti la possibilità di bloccare temporaneamente i loro account quando sono presi di mira dalle molestie degli altri utenti.

L’annuncio della nuova funzione è stato fatto oggi durante un video in cui Mosseri ha condannato il recente razzismo che ha avuto luogo sulla piattaforma di Instagram dopo la finale degli Euro 2020. La società aveva precedentemente commentato e condannato gli interventi razzisti che aveva visto i calciatori inglesi Bukayo Saka, Marcus Rashford e Jadon Sancho brutalmente molestati da tifosi arrabbiati dopo la sconfitta della squadra in finale contro l’Italia. Mosseri ha spiegato che l’azienda stava usando la tecnologia per cercare di dare la priorità alle segnalazioni degli utenti, e ha erroneamente segnato alcune segnalazioni come commenti benigni. Una delle possibili complicazioni era che molti dei commenti molesti erano fatti attraverso l’utilizzo di emoji, che i sistemi di Instagram potrebbero  non aver notificato poiché utilizzati in contesti controversi.

Oggi, Mosseri ha nuovamente riconosciuto l’errore di Instagram e ha notato che da allora ha risolto il problema. Ha anche sottolineato che Instagram riceve milioni di report degli utenti al giorno e anche sbagliare l’1% di questi porta a decine di migliaia di messaggi problematici che rimarranno sulla piattaforma.

Mosseri ha poi citato diversi strumenti che potrebbero aiutare le persone a gestire le molestie direttamente sul proprio account per prevenire comportamenti negativi.

Questi includono gli strumenti di Instagram come Block e Restrict (blocca e limita). Quest’ultimo è uno strumento che consente agli utenti di approvare i commenti di un utente prima che chiunque altro li veda o legga. Un altro strumento più recente aggiunto è chiamato Hidden Words e consente agli utenti di bloccare alcune parole chiave sia nei commenti che nei messaggi diretti.

Ha aggiunto che la funzione Limits avrebbe potuto aiutare i calciatori, in quanto avrebbe offerto semplici impostazioni per limitare i commenti indesiderati.

Gli utenti, con questa nuova funzione, dovrebbero trovare una sezione chiamata Limits nei controlli sulla privacy di Instagram. La funzione potrà dunque essere attivata o disattivata in base alle esigenze del singolo utente.  La funzione permetterà anche di impostare una durata per le limitazioni, che potranno durare giorni o settimane.

Magari sei al liceo e stai attraversando una rottura o hai appena cambiato scuola. O forse sei un calciatore professionista e stai ricevendo un sacco di molestie,” ha spiegato Mosseri, mostrando quanto potesse essere utile Limits in diverse situazioni. “Qualunque cosa sia, sappiamo che le persone spesso soffrono, e vogliamo dare loro strumenti per proteggersi “, ha aggiunto.

Fonte

 

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.