Iliad debutterà a breve nella rete fissa

Il 2021 è stato l’anno decisivo che ha permesso a Iliad di raggiungere una serie di traguardi in funzione del prossimo passo: la telefonia e la rete fissa.

A quanto pare il nuovo anno segnerà finalmente il debutto dell’operatore francese in questo settore, e potrebbe essere addirittura questione di poche settimane. Ad annunciarlo è stato l’amministratore delegato di Iliad Italia, Benedetto Levi, durante una recente intervista pubblicata al Sole 24 Ore.

Proprio come avvenuto con la rete mobile, anche per l’ultrabroadband le parole d’ordine saranno semplicità e trasparenza.

Il bisogno di connettività oggi è più forte che mai. Come quello di chiarezza e prezzi stabili. Senza voler entrare in dettagli, che leggerete al momento del lancio, dico che le nostre offerte saranno coerenti con i valori di semplicità, trasparenza e chiarezza di iliad. Credo che le persone vogliano sapere cosa stanno pagando.

Nonostante un 2021 problematico dovuto all’incessante pandemia dovuta al Covid 19, Iliad è riuscita comunque a chiudere il suo anno di attività con successo, raggiungendo tutti i traguardi che la società si era prefissata.

Nel 2021 il quarto operatore italiano ha raggiunto il traguardo dei 8.724 impianti attivi in Italia, superando anche il piano iniziale con più di 200 siti in più rispetto alle previsioni iniziali.

Su base annua, l’operatore ha registrato un +2.724 impianti attivi, passando dai 6.000 di dicembre 2020 agli 8.724 di fine dicembre 2021.

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa

h1, h2, h3, h4, h5, h6 { font-family: 'Roboto', sans-serif; color: #81D743; font-weight: 400; margin: 6px 0; }