Huawei nei guai: nuove misure restrittive dal governo USA

Huawei nei guai: nuove misure restrittive dal governo USA

Il ban emesso dal governo americano nei confronti di Huawei si fa ancora più stringente e se qualcuno sperava che con la nuova amministrazione di Biden si potessero raggiungere dei compromessi, purtroppo resterà deluso.

Nelle ultime ore gli Stati Uniti hanno diramato nuove misure restrittive nei confronti del colosso cinese e che riguardano i contratti con i fornitori americani. Ancora una volta sono misure legate soprattutto alla tecnologia del 5G, poiché andranno a bloccare quei contratti di fornitura perdispositivi e apparecchiature per device che sfruttano la rete di nuova generazione.

In poche parole, con il nuovo divieto emesso dagli USA, adesso Huawei potrebbe avere grosse difficoltà nel reperire le materie necessarie alla produzione di nuovi dispositivi, anche quelli non direttamente collegati al 5G. Si tratta di una vera e propria intensificazione delle precedenti restrizioni che prima si occupava di limitare solamente il commercio di terminali 5G.

Le nuove direttive del governo USA hanno preso il via ufficialmente dal 9 marzo. Una brutta tegola si abbatte su Huawei, che adesso dovrà fare i conti con nuove limitazioni, mentre i fornitori americani saranno costretti a chiudere i rubinetti perdendo un cliente importantissimo nel mercato mobile. Diventa sempre più difficile una riappacificazione tra le due parti.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.