Honor: i prossimi smartphone avranno i servizi Google preinstallati

Honor: i prossimi smartphone avranno i servizi Google preinstallati

Dopo il rinnovato accordo con casa Qualcomm, l’indipendenza ritrovata da Honor dopo la separazione da Huawei continua a dare i suoi frutti positivi e questa volta ci sono veramente buone notizie che riguardano i servizi di Google.

Con la separazione da Huawei infatti, adesso Honor non sarà più succube del ban emesso dagli Stati Uniti e l’azienda ha voluto confermarlo in questi giorni attraverso il proprio canale Twitter ufficiale in Germania, durante un botta e risposta con gli utenti.

Nel post l’azienda confermava che i prossimi smartphone avranno a bordo i servizi preinstallati di Google, tuttavia la risposta è stata prontamente rimossa, forse per aver anticipato sui tempi un possibile annuncio rivolto alla stampa.

Ricordiamo infatti che Honor era in trattative attive con Google per riportare i servizi di Google sui suoi smartphone e non parlavamo di semplici speculazioni, ma di dichiarazioni uscite dalla bocca del CEO in persona dell’azienda, George Zhao. L’azienda continuerà a seguire alcuni dei suoi principali obiettivi: raggiungere il tetto dei 100 mila smartphone consegnati entro la fine del 2021, e ovviamente scalare la vetta delle classifiche nel mercato cinese.

La domanda che a questo punto ci poniamo è, il nuovo Honor V40 riceverà finalmente i servizi Google? Ricordiamo infatti che questo rappresenta attualmente il primo smartphone ad arrivare nella nuova era di Honor post-Huawei, e si colloca direttamente nella fascia medio/alta dei suoi prodotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.