Guida: come come configurare APN e Internet su Android

Guida: come come configurare APN e Internet su Android

Avete una nuova SIM e vi state chiedendo come configurare APN e Internet per i vostri dispositivi Android? Benissimo, siete nel posto giusto: ecco una semplice guida alla configurazione dei vostri smartphone o tablet per navigare senza spendere soldi extra soglie.

APN è l’acronimo di Access Point Name ed è un punto d’accesso per le reti che permettono il trasferimento dati, come ad esempio la rete GPRS o quella di ultima generazione UMTS. Gli APN possono essere vari ed ogni operatore utilizza il suo personale punto di accesso; quando il dispositivo è connesso, verrà utilizzato il servizio DNS per risolvere il processo di chiamata dell’APN, il quale restituirà l’indirizzo IP reale dell’access point che sarà configurato sul dispositivo e darà così l’accesso alla rete.

Una volta che ci troviamo con il nostro nuovo dispositivo, abbiamo inserito la SIM e abbiamo completato la procedura di benvenuto, dobbiamo per prima cosa configurare l’APN così da poter iniziare a navigare in Internet.

Molto spesso questa operazione avviene in automatico, l’operatore rileva la SIM nel dispositivo e rilascia l’indirizzo ip per la navigazione. Nel caso questo non avvenga, è necessario mettere mano alle impostazioni del telefono e configurare tutti i parametri per l’APN. Niente paura, tutti i passaggi per configurare la vostra SIM saranno spiegati in modo chiaro in modo che possiate navigare in Internet con il vostro dispositivo (smartphone o tablet che sia), non appena terminata la configurazione.

La marca del vostro smartphone Android non è determinante alla riuscita della configurazione, quello che conta è il sistema operativo Android. Vi lasciamo le istruzioni per la configurazione manuale operatore per operatore. Tenete presente che le varie personalizzazioni Android potrebbero cambiare i nomi o le posizioni delle voci menu indicate nelle descrizioni dei passaggi – Vediamo allora i passaggi da seguire.

Per ogni operatore la linea da seguire è sempre la medesima, quello che cambia sono il nome dell’APN e il suo indirizzo, pertanto vi descriviamo la procedura e poi sotto ogni operatore mettiamo i dati da inserire:

  1. aprite le impostazioni di sistema;
  2. cliccate sulla voce Reti mobili;
  3. cliccate sulla voce Nomi punti di accesso;
  4. cliccate sul tasto “+” con la voce Nuovo APN;
  5. alla voce Nome inserite nome APN operatore (vedere operatore di riferimento);
  6. alla voce APN inserite indirizzo APN (vedere operatore di riferimento);
  7. alla voce Tipo APN inserite il valore default;
  8. cliccate su Salva APN e uscite dalle impostazioni.

Per alcuni operatori va impostato anche il parametro che trovate alla voce MMSC dove inserirete, se presente l’indirizzo MMSC (vedere operatore di riferimento);

APN Tim

  • Nome Operatore = TIM;
  • Indirizzo alla voce APN = wap.tim.it;

APN Vodafone

  • Nome Operatore = Vodafone Web;
  • Indirizzo alla voce APN = mobile.vodafone.it;

APN Wind

  • Nome Operatore = Wind;
  • Indirizzo alla voce APN = internet.wind;

APN Tre Italia

  • Nome Operatore = Tre WEB;
  • Indirizzo alla voce APN = tre.it;

APN Iliad

  • Nome Operatore = iliad;
  • Indirizzo alla voce APN = iliad;
  • Indirizzo MMSC = http://mms.iliad.it;

APN ho Mobile

  • Nome Operatore = Ho-mobile;
  • Indirizzo alla voce APN = web.ho-mobile.it;

APN Kena Mobile

  • Nome Operatore = KenaMobile Web;
  • Indirizzo alla voce APN = web.kenamobile.it;

APN Poste Mobile

  • Nome Operatore = PosteMobile WAP;
  • Indirizzo alla voce APN = wap.postemobile.it;

APN Fastweb

  • Nome Operatore = FW WEB;
  • Indirizzo alla voce APN = apn.fastweb.it;

APN LycaMobile

  • Nome Operatore = LycaMobile;
  • Indirizzo alla voce APN = data.lycamobile.it;

APN Tiscali

  • Nome Operatore = TISCALI INTERNET;
  • Indirizzo alla voce APN = tiscalimobileinternet;

APN CoopVoce

  • Nome Operatore = CoopVoce;
  • Indirizzo alla voce APN = web.coopvoce.it;

Ogni smartphone o tablet ha la funzione hotspot/tethering che permette di condividere la connessione dati con altri dispositivi che vengono connessi, come se ci si connette ad una rete WiFi qualsiasi. Queste configurazioni Internet possono essere impostate senza protezione o con l’ausilio di una passphrase da inserire per essere autorizzati. Solitamente le password sono preimpostate e possono essere viste dal dispositivo che condivide il segnale 3/4G così come possono essere cambiate per ricordarle più facilmente.

La configurazione dell’hotspot/tethering è piuttosto automatica per tutti gli operatori elencati in questa guida ad esclusione di ho. Mobile. È sufficiente l’APN che abbiamo appena impostato: basta attivare la connessione dati e attiviate il tethering sullo smartphone per condividere la connessione del vostro smartphone con un altro dispositivo.

Così come è stato semplice configurare APN, anche la configurazione del Tethering lo è altrettanto. Per impostarlo e renderlo attivo andate in impostazioni, wireless e reti o altro e successivamente Tethering/hotspot portatile. Una volta lì basterà cliccare “Configura Hotspot Wi-Fi“, selezionare nome, sicurezza, password e banda dell’access point, che vi consigliamo di impostare a 2.4 GHz.

Nel caso di ho. Mobile va configurato un APN aggiuntivo con i seguenti parametri:

  • Nome Operatore = Ho-mobile;
  • Indirizzo alla voce APN = internet.ho-mobile.it;

Bene, è tutto! Se la guida vi è stata utile condividetela con i vostri amici e nel caso di dubbi scrivete tramite i commenti.