Ecco come funzionano le reaction di WhatsApp

Sono passate quasi due settimane da quando WABetainfo è stato in grado di scoprire che WhatsApp sta lavorando sulle reaction come prossima implementazione dell’app, e finalmente possiamo guardare più da vicino di cosa si tratta.

Per ora, le reaction su WhatsApp sono ancora in fase di sviluppo quindi nemmeno i beta tester pubblici possono testarla. Secondo WABetainfo, differentemente da come funzionano le reaction di iMessage, l’approccio utilizzato in questo caso è simile a quello che Instagram attualmente sta adoperando, quindi è possibile utilizzare qualsiasi emoji per “reagire” ad un messaggio.

Un’altra informazione importante è che le reaction non saranno anonime cosicché in una chat di gruppo, la gente saprà chi ha ha utilizzato una reaction ed in quale modo.

WhatsApp

WABetainfo sostiene che questa funzione è in fase di test per i dispositivi iOS e Android. In un post su Twitter, il blog chiarisce anche che un messaggio può avere una quantità infinita di reazioni, ma se si dispone di più di 999 reazioni, si leggerà a schermo 999+.

L’ultima volta che si è sentito parlare di questa funzionalità, WhatsApp aveva implementato solo un messaggio di notifica quando qualcuno reagiva a uno dei propri messaggi e si stava eseguendo una versione precedente di WhatsApp.

“Hai ricevuto una reazione. Aggiorna la tua versione di WhatsApp per vedere le reazioni.”

Non solo, nelle ultime settimane, WhatsApp ha lavorato sul supporto multi-dispositivo 2.0, che realizzerà un’app iPad per consentire agli utenti di connettersi all’applicazione anche senza una connessione internet con i loro telefoni spenti.

L’azienda ha anche lanciato il suo beta test pubblico per WhatsApp per Desktop. Per ora, l’ultimo aggiornamento aggiorna l’esperienza dei messaggi vocali, in cui è possibile vedere le forme d’onda mentre si parla e poi ascoltare il messaggio prima di inviarlo.

 

Fonte

Leggi anche:

Ultimi Articoli

Related articles