Ecco come funziona l’apertura variabile di Samsung Galaxy S9

Un nuovo video dedicato al top gamma del momento Samsung Galaxy S9 è stato pubblicato sul canale YouTube JerryRigEverything. Il noto Zack questa volta ha esaminato il comparto fotografico del prodotto mostrando al pubblico come funziona l’apertura variabile del dispositivo.

I due nuovi flagship dispongono di un sensore principale posteriore che ha la capacità di variare da F/1.5 – F/2.4 a seconda della situazione. Eccoci quindi faccia a faccia con questo nuovo sensore fotografico.

Samsung Galaxy S9 ed il suo nuovo sensore fotografico

apertura variabile
apertura variabile

Naturalmente il procedimento per riuscire ad arrivare il sensore fotografico è il medesimo, quindi c’è il bisogno di andare ad aprire fisicamente il dispositivo rimuovendo il pannello posteriore.

Una volta aperto il pannello posteriore vanno rimossi tutti i componenti che vanno ad ostacolare l’accesso verso il sensore fotografico.  L’accesso è ovviamente un po’ complicato perché va rimossa anche la batteria che è ben salda alla scocca. Successivamente si procede alla rimozione degli altri componenti.

Una volta raggiunta la fotocamera è possibile analizzare nel dettaglio il componente. Come è possibile vedere l’apertura variabile è gestita da una “levetta” che si trova nel lato del dispositivo. A seconda della necessità l’apertura viene modificata fino a raggiungere gli F/1.5 in condizioni di scarsissima illuminazione.

Il video completo è disponibile in apertura. Fateci sapere se avete già avuto modo di testare la nuova fotocamera di Samsung Galaxy S9 ed eventualmente se avete notato miglioramenti.

Commenti Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.