Da Londra a New York in 29 minuti grazie ai razzi terrestri di Elon Musk

Da Londra a New York in 29 minuti grazie ai razzi terrestri di Elon Musk

Una cosa è certa: non ci si annoia mai con Elon Musk. Il CEO di Tesla e SpaceX ha rivelato uno dei suoi progetti più ambiziosi fino ad oggi: la realizzazione di un razzo che consenta di effettuare voli intercontinentali in meno di mezz’ora.

L’ imprenditore miliardario ha affermato che il super-razzo chiamato “BFR” e svelato dalla sua società SpaceX sarà in grado di volare verso la maggior parte dei luoghi sulla terra in meno di 30 minuti e ovunque in meno di un’ora, con un costo approssimativamente equivalente ad un volo economico su un jet passeggeri.

Il BFR (che sta per “Big F***ing Rocket” ovvero “Razzo Fot***amente Grande”) è una navicella spaziale di recente inaugurazione che secondo Musk sarà in grado di viaggiare su Marte, e che dovrebbe essere lanciato per la prima volta nel 2022 prima di colonizzare il pianeta dal 2024 in poi.

“Se si costruisce una nave capace di andare su Marte, che cosa succede se si utilizza quella stessa nave per viaggiare in un altro posto sulla terra? Abbiamo studiato la questione e i risultati sono abbastanza interessanti”, ha commentato Musk, aggiungendo inoltre che “il costo del biglietto di viaggio dovrebbe essere all’incirca lo stesso di biglietto un aereo a tariffa piena in economy”.

I razzi riutilizzabili avrebbero una velocità massima di 27.000 km orari, anche se i voli terrestri viaggerebbero a poco più di 7.000 miglia all’ora, circa 11.265 km orari permettendo di raggiungere distanze lunghissime in pochi minuti.

SpaceX ha inoltre reso noto che il BFR sarebbe in grado di volare da Hong Kong a Singapore in 22 minuti, o da New York a Londra in 29 minuti e perfino da Sydney a Londra in 51 minuti.

Musk – che intanto trova anche il tempo di lavorare sulle sue automobili 100% elettriche Tesla, oltre a sviluppare lacci neurali per un’interfaccia cervello-computer, salvare il mondo dalla minaccia di un’eventuale intelligenza artificiale incontrollabile e costruire treni ad alta velocità sotterranei – ha detto che l’innovativo mezzo di trasporto sarebbe in grado di contenere circa 100 persone.

L’azienda SpaceX ha mostrato in un video il progetto di Musk nel quale si vedono dei passeggeri che vengono accompagnati in barca alla base di lancio situata nel fiume Hudson, a New York. Una volta in orbita, la navicella spaziale si dividerebbe dal booster e atterrerebbe verticalmente su un pianale di lancio in un’altra città. Grazie alla possibilità di riutilizzare i razzi, Musk prevede di ridurre drasticamente i costi di viaggio.

“Una volta superata l’atmosfera il viaggio procederà liscio come l’olio, senza vuoti d’aria né turbolenze. Peccato solo che il volo sarà così breve che non ci sarà il tempo necessario per guardare un film”, ha commentato il Tycoon, aggiungendo che il BFR sarebbe in grado di sostituire l’attuale linea di razzi SpaceX attualmente utilizzati per missioni come i viaggi alla Stazione Spaziale Internazionale.

Di seguito la video presentazione rilasciata da SpaceX: