Che fine ha fatto Exynos 2200? Samsung posticipa la presentazione

Samsung Electronics ha deciso di rimandare la presentazione di Exynos 2200, inizialmente prevista per l’11 gennaio, come annunciato in precedenza.

Stiamo pianificando di svelare il nuovo processore per applicazioni al momento del lancio di un nuovo smartphone Samsung“, ha affermato un funzionario di Samsung Electronics. “Non ci sono problemi con la produzione e le prestazioni dell’AP.

Di conseguenza, Samsung Electronics dovrebbe introdurre l’Exynos 2200 alla fine di gennaio o all’inizio di febbraio in tempo per il lancio del nuovo Galaxy S22.

L’Exynos 2200 è noto per utilizzare una GPU sviluppata da AMD utilizzando la sua ultima architettura RDNA2.

Samsung aveva precedentemente utilizzato la GPU Mali di Arm per i chip Exynos. Tuttavia, molti esperti di tecnologia hanno sottolineato che il Mali, progettato per funzionare a bassa potenza, è inferiore al suo rivale Adreno di Qualcomm.

Secondo la società di ricerche di mercato Counterpoint, Samsung si è classificata quinta nel mercato degli AP per smartphone nel terzo trimestre del 2021 con una quota del 5%. È stato un calo di 5 punti percentuali dal 10% nello stesso periodo del 2020.

D’altra parte, la quota di mercato di MediaTek ha raggiunto il 40% e quella di Qualcomm del 27% nello stesso periodo. Samsung Electronics sta cercando di aumentare la sua competitività AP con Exynos 2200.

Exynos 2100, che Samsung Electronics ha ambiziosamente introdotto nel 2021 per il Galaxy S21, ha causato problemi di qualità, inclusa la generazione di calore.

La nuova GPU dovrebbe risolvere i problemi dell’Exynos 2100“, ha affermato il portavoce di Samsung. “Intendiamo rafforzare la nostra competitività caricando le GPU per i giochi sui dispositivi mobili“.

Samsung prevede di utilizzare Exynos 2200 per la serie Galaxy S22 da rilasciare in Europa e Corea, mentre punterà sui Qualcomm Snapdragon 8 in quei dispositivi destinati al Nord America, Cina e India.

Fonte

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa