ASUS ZenFone 5Z riceve Android 10

ASUS ZenFone 5Z riceve Android 10

ASUS ha avviato in queste ore la distribuzione ufficiale della versione finale e stabile di Android 10 su ZenFone 5Z, dopo un mese abbondante di beta testing del nuovo sistema operativo di Google.

L’aggiornamento porta gustose novità che comprendono, oltre al nuovo sistema operativo del robottino verde, anche ZEN UI 6, ovvero l’ultima versione dell’interfaccia proprietaria sviluppata dall’azienda partenza dalla base di Android 10.

Ecco il changelog ufficiale:

  • Aggiornamento di sistema ad Android 10
  • Supporto agli aggiornamenti di sistema tramite Google Play
  • Rimosse Page Marker, Zenimoji, Selfie Master, Beauty Live, Kids Mode, Easy Mode, Reporta Location in Safeguard, Impostazioni animazioni meteo, AI Charging, Yandex su File Manager
  • Rimosso il supporto Twin app per PUBG, Vainglory e Injustice 2
  • Esegui il backup dei dati prima di eseguire l’aggiornamento. Se desideri tornare a Android 9 da Android 10, puoi utilizzare il pacchetto software ufficiale, ma cancellerai tutti i dati.
  • Modificate le impostazioni APN di Canada Public Mobile
  • Impostazioni APN interne ASUS
  • Spostati Temi e Mobile Manager in Impostazioni avanzate
  • Alcuni software di terze parti non sono ancora compatibili con Android 10

Le novità di Android 10:

  • Supporto nativo per telefoni pieghevoli
  • Personalizzazioni dell’interfaccia utente nuove e migliorate con temi, icone e caratteri variabili (in Android Stock)
  • Consente agli utenti di controllare quando le app hanno il permesso di vedere la loro posizione: mai, solo quando l’app è in uso (in esecuzione) o sempre (quando è in background).
  • Nuove autorizzazioni per accedere a foto di sfondo, video e file audio
  • Registratore schermo integrato
  • Le app in background non possono più saltare in primo piano.
  • Miglioramento della privacy: accesso limitato a identificatori di dispositivi non resettabili
  • Condivisione di scorciatoie, che consentono di condividere direttamente contenuti con un contatto
  • Pannello delle impostazioni mobili, che consente di modificare le impostazioni di sistema direttamente dalle app
  • Formato di profondità dinamica per le foto, che consente di cambiare la sfocatura dello sfondo dopo aver scattato una foto
  • Supporto per il codec video AV1, il formato video HDR10+ e il codec audio Opus
  • Un’API MIDI nativa, che consente l’interazione con i controller di musica
  • Migliore supporto per l’autenticazione biometrica nelle app
  • Supporto per il protocollo di sicurezza Wi-Fi, WPA3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.