Adobe annuncia Photoshop Elements e Premiere Elements 2023

Adobe annuncia Photoshop Elements 2023 e Premiere Elements 2023, che includono tutte quelle nuove funzioni per un editing creativo di foto e video con l’obiettivo di renderne l’utilizzo semplice e accessibile a utenti di qualsiasi livello.

Le feature comprendono nuove funzionalità di Adobe Sensei che sfruttano l’intelligenza artificiale per editing semplici e intuitivi e modifiche guidate pensate proprio per tutti, dai principianti fino ai professionisti. Oltre all’applicazione desktop, Elements 2023 offre anche un’esperienza connessa con le nuove applicazioni web e mobile (la versione beta è disponibile solo in inglese) che facilitano l’accesso, la visualizzazione e la condivisione di foto e video in movimento.

I progressi dell’intelligenza artificiale applicate a foto e video consentono di aggiungere Moving Elements alle foto, in modo da dare un tocco di magia cinematografica a cascate, nuvole e sfondi nelle immagini fisse, per poi salvarle in formati pronti per i social, come MP4 (video) e GIF (foto animate); gli effetti artistici ispirati agli stili più diffusi consentono di trasformare interi videoclip con un solo clic.

  • Le nuove feature presentate da Adobe permettono di creare immagini con una qualità migliorata, sfruttando i contenuti creativi aggiornati, tra cui nuovi sfondi, motivi e cieli.
  • I nuovi modelli di collage e di presentazione danno la possibilità di mostrare le foto in modo divertente.

Adobe presenta Photoshop Elements e Premiere Elements 2023 per un editing di foto e video più veloce e semplice

  • Attraverso la funzionalità Peek-through Overlays è possibile creare l’illusione di profondità nelle foto.
  • Grazie alle novità presentate oggi da Adobe, sarà possibile scegliere la colonna sonora perfetta per qualsiasi creazione, dai filmati domestici ai progetti scolastici, grazie a 100 nuove tracce audio in Premiere Elements.
  • Prestazioni e stabilità migliorate, con un’installazione fino al 35% più veloce, tempi di avvio del 50% più rapidi, una riduzione del 48% delle dimensioni delle app e tempi di avvio fino al 70% più rapidi sui computer Mac dotati di Apple M1.
  • Per accedere alle foto e ai video in movimento, è possibile utilizzare la nuova app mobile companion (la versione beta è disponibile solo in inglese) per il caricamento su cloud, semplificando la creazione e l’editing di foto e video sul desktop.
  • Per ottenere il massimo dai browser, è possibile utilizzare la nuova web companion app (la versione beta è disponibile solo in inglese) per condividere e visualizzare foto e video modificati e per creare collage di foto e presentazioni multimediali.

Fonte

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa