Xiaomi Mi A1, novità in arrivo: Android 8.1 Oreo e patch di maggio

Xiaomi Mi A1, novità in arrivo: Android 8.1 Oreo e patch di maggio

Nonostante sia ormai in dirittura di arrivo l’approdo sul mercato del modello di nuova generazione, Xiaomi non smette di supportare ufficialmente il suo primo smartphone Android One, Xiaomi Mi A1, tenendo fede alle peculiarità distintive del programma di Google improntato sulla presenza di una versione nuda e pura di Android. Gli sviluppatori di XDA hanno infatti avuto accesso in anteprima al prossimo importante aggiornamento del dispositivo, caratterizzato da Android 8.1 Oreo e dalle annesse patch di sicurezza Android di maggio.

Manca ancora una data (ufficiale o quantomeno presunta) inerente la distribuzione del nuovo firmware su Xiaomi Mi A1 e probabilmente bisognerà ancora attendere per qualche altra settimana: l’aggiornamento trapelato in queste ore è infatti catalogato espressamente come beta e in tal senso sono ancora diversi i bug in via di risoluzione da parte di Xiaomi, come quello facente leva sul mancato funzionamento della fotocamera di serie (nessun problema invece per i porting dell’app Google Camera, come segnalato dagli sviluppatori di XDA) od una durata della batteria inferiore alle aspettative. Inoltre, pare esser sparito qualsivoglia rimando al VoLTE, benché correttamente attivato e funzionante sullo smartphone.

Insomma, un aggiornamento tutt’altro che perfetto e, memore delle incresciose vicissitudini attinenti il rilascio di Android 8.0 Oreo, crediamo che questa volta Xiaomi si prenderà qualche altro giorno o settimana prima di dare “in pasto” agli utenti un aggiornamento perfetto o comunque privo di bug. Non sono invece trapelate caratteristiche aggiuntive implementate su Xiaomi Mi A1, anche perché Android 8.1 Oreo è più che altro catalogato come minor release e le novità maggiori sono state introdotte lo scorso gennaio. Per quanto riguarda la distribuzione ufficiale, alcune indiscrezioni indicano entro fine mese l’arco temporale scelto da Xiaomi per confezionare un aggiornamento pronto ad esser inoltrato su tutti i modelli dello smartphone commercializzati finora.

FONTE: Gizmochina

 

 

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.