Wi-Fi 6: l’evoluzione di Internet

Wi-Fi 6: l’evoluzione di Internet

Una connessione Internet veloce è uno dei maggiori desideri di tutti noi, del resto chi non vorrebbe guardare, per esempio, la propria serie tv preferita su Netflix senza alcun rallentamento? Internet è stata chiaramente una delle maggiori tecnologie rivoluzionarie che ha dimostrato di poter cambiare molte dinamiche della nostra vita, oltre la possibilità di renderci più semplici alcune azioni della vita quotidiana.

Anche se potremmo pensarla come una tecnologia stabile, come per tutte le invenzioni del settore è in costante cambiamento e la sua evoluzione sembra inarrestabile. Lo scopo è quello di garantire una connessione ancora più potente, indipendentemente da dove ci si trovi.

L’ultima novità dal mondo della tecnologia Internet è il Wi-Fi 6. Potrebbe non significare nulla per voi, ma rappresenta la nuova generazione di dispositivi Internet che consentirà a tutti di navigare come mai prima d’ora. Avremo a disposizione una connessione più veloce senza limiti dovuti al numero di utenti della rete o da dove ci si trovi in casa.

Cosa significa Wi-Fi 6?

Con Wi-Fi 6 si intende la generazione di standard wi-fi di sesta generazione. Ma che significa?

Le persone esperte di tecnologia potrebbero avere familiarità con la nozione “802.11ac”. La combinazione di numeri e lettere sta per “generazione standard Wi-Fi”. Ovviamente non è il nome più descrittivo, né può essere chiaro a quale generazione Wi-Fi si riferisca, a meno che tu non sia un esperto. Ecco perché era giunto il momento di una novità!

La Wi-Fi Alliance è stata coinvolta nel rebranding delle generazioni di standard Wi-Fi. Il modello attuale di Wi-Fi che la maggior parte di noi sta utilizzando al momento è 802.11ac, la quinta generazione. Quest’anno ci sarà presentata la nuovissima generazione: 802.11ax o Wi-Fi 6.

Anche le due generazioni precedenti sono state ufficialmente rinominate. Per quanto riguarda le prime tre, non sono state ribattezzate perché non vengono più utilizzate:

  • Wi-Fi 1 – 802.11b, uscito nel 1999
  • Wi-Fi 2 – 802.11a, uscito nel 1999
  • Wi-Fi 3 – 802.11g, uscito nel 2003
  • Wi-Fi 4 è 802.11n, rilasciato nel 2009
  • Wi-Fi 5 è 802.11ac, rilasciato nel 2014
  • Wi-Fi 6 è 802.11ax che sarà rilasciato nel 2019

Quando viene annunciata un’innovazione in progettazione e/o uscita relativa a Internet, è chiaro che il suo obiettivo è quello di fornire una connessione più veloce e più stabile. Non sembra servire nulla di più che questo per un caricamento sempre più rapido e una navigazione fruibile da tutti i dispositivi in qualsiasi posto. Wi-Fi 6 sarà in grado di aumentare il segnale fino al 40% rispetto al Wi-Fi 5. Non solo: la velocità massima che Wi-Fi 6 potrà di fornire a seconda della larghezza di banda è di 9.6Gbps, praticamente 3.5Gbps in più rispetto a Wi-Fi 5.

Le tecnologie

Ci sono due tecnologie principali dietro Wi-Fi 6: MU-MIMO e OFDMA.

  • MU-MIMO sta per “multi-utente, ingresso multiplo, uscita multipla”, il che significa che il router può comunicare con più dispositivi contemporaneamente invece che uno dopo l’altro. Questa tecnologia è già in uso con Wi-Fi 5, ma sarà più potente con Wi-Fi 6.
  • OFDMA sta per “accesso multiplo a divisione di frequenza ortogonale”. Questa tecnologia consente di trasmettere i dati a più dispositivi contemporaneamente, il che garantisce una connessione più rapida.

Tuttavia, la velocità non è l’unica cosa che cambierà. Uno dei problemi principali relativi alla connessione dipende dal numero di dispositivi collegati ad una singola rete. Quando sono collegati troppi device, il router smette di comunicare in modo impeccabile con ciascuno di essi singolarmente, rallentando di conseguenza la velocità. Wi-Fi 6 avrà la capacità di comunicare con successo con un maggior numero di dispositivi, offrendo un’esperienza di navigazione in Internet più fluida.

In altre parole, se si utilizza un dispositivo su una sola connessione, non si noterà una differenza sostanziale tra Wi-Fi 5 e Wi-Fi 6, ma se hai 10 dispositivi collegati alla stessa rete, il segnale sarà distribuito in modo uniforme, garantendo una connessione veloce su tutti i device.

Dovresti avere un router Wi-Fi 6?

Ci si potrebbe aspettare che la risposta sia sì, ma in realtà è no. Wi-Fi 6 non si basa solo sul router, ma anche sui dispositivi ad esso collegati. Il tuo laptop, telefono e tablet sono tutti abilitati per uno standard Wi-Fi diverso a seconda di quando sono stati prodotti. Chiaramente, la maggior parte dei tuoi dispositivi saranno abilitati per Wi-Fi 5 e alcuni per Wi-Fi 4, il che significa che un router Wi-Fi 6 non ti darà automaticamente una connessione migliore.

Il cambiamento verso un Internet più stabile e veloce avverrà gradualmente. Con il lancio costante di nuovi dispositivi sul mercato, siamo certi che tutti i modelli più recenti avranno una tecnologia Wi-Fi 6 integrata che permetterà alla nuova generazione di prendere il sopravvento lentamente, senza causare interruzioni.

Wi-Fi 6 può sembrare qualcosa di miracoloso, ma in realtà è solo una tecnologia aggiornata che renderà la nostra connessione più stabile nel lungo periodo. La nuova generazione di Wi-Fi massimizzerà il potenziale della velocità di Internet, ma non sarà un processo molto celere. Nel frattempo per valutare quanto la tua connessione sia rapida, puoi sempre effettuare un test gratis con SpeedCheck, attendendo e pregustando l’arrivo della nuova generazione Wi-Fi 6.