PlayStation 5: Sony smonta la console in un video ufficiale

PlayStation 5: Sony smonta la console in un video ufficiale

Con un video pubblicato sul proprio canale ufficiale, Sony ha deciso di realizzare un teardown di PlayStation 5, ovvero uno smontaggio totale della console che permette finalmente agli utenti di conoscere gli interni della sua console next gen.

La novità più importante che emerge, di cui si era già rumoreggiato nei giorni scorsi, è la possibilità di rimuovere le placche bianche laterali, removibili apportando un po’ di pressione su di esse.

Si tratta di una scelta di costruzione e design decisamente interessante, poiché aprirà a possibili personalizzazioni estetiche, ma anche a future console limited che potrebbero beneficiare di placche serigrafate, aprendo dunque le strade a combinazioni variegate.

Apprendiamo inoltre che la base inserita all’interno della confezione per il posizionamento verticale di PlayStation 5 ha ricevuto una certa attenzione da parte di Sony, con un bullone dedicato che potrà essere conservato all’interno di essa nel momento in cui gli utenti decideranno di posizionare la macchina in orizzontale.

Per quanto riguarda lo slot dedicato all’espansione della memoria SSD M2, questo è posizionato direttamente sotto le placche e richiede pochissimi passaggi per essere raggiunto, rendendo quindi la gestione della memoria interna meno complicata rispetto al passato. Nello specifico la porta è una PCIe 4.0 e come già annunciato da Sony, gli utenti avranno margine di libertà con gli SSD, tuttavia l’azienda rammenta che dovranno avere una velocità di lettura di almeno 5,5 GB/s, la medesima della memoria interna. Gli hard disk esterni potranno essere utilizzati unicamente per avviare i titoli di PlayStation 4, oppure come spazio di archiviazione esterno in cui salvare i titoli di nuova generazioni (che però dovranno essere spostati nella memoria interna per funzionare).

Sulla parte frontale troviamo una porta USB Type-C ad alta velocità con supporto al trasferimento veloce SuperSpeed (si parla di 10Gb al secondo) e una porta Type-A. Sul retro di PlayStation 5 invece abbiamo due porte USB, sempre Type-A con supporto a SuperSpeed, una porta dedicata alla connessione con cavo ethernet, l’uscita video tramite HDMI e la porta per l’alimentazione, la medesima già presente a bordo di PlayStation 3 e PlayStation 4. E proprio parlando della console di vecchia generazione, pare proprio che Sony sia riuscita ad aggirare il problema della ventilazione permettendo una dissipazione del calore sia dalla parte frontale (i fori nello “scheletro” centrale nero) che dal retro. Questo permetterà di posizionare la console sia in verticale che orizzontale, senza che venga sacrificata la sua “respirazione” in uno dei due casi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.