OnePlus e Oppo: nuovi dettagli sulla fusione, ecco cosa cambierà per gli utenti

OnePlus e Oppo: nuovi dettagli sulla fusione, ecco cosa cambierà per gli utenti

La settimana scorsa Oppo e OnePlus hanno annunciato ufficialmente una fusione tra i due brand volta a rafforzare il loro posizionamento sul mercato degli smartphone e adesso, grazie al nuovo documento diffuso dal leaker Evan Blass, arrivano maggiori dettagli sui cambiamenti che apporterà questa fusione.

Nel documento propone delle domande e delle risposte sul futuro dei due brand adesso che si sono unificati.

In primo luogo viene confermato, e ribadito in questo caso, che la fusione tra le due aziende nasce per ottimizzare le risorse e migliorare l’efficienza produttiva. Il processo di acquisizione terminerà entro la fine dell’anno, quindi gli effetti concreti potrebbero vedersi solo nei primi mesi del 2021.

OnePlus manterà la propria autonomia ma diventerà a tutti gli effetti un brand all’interno di Oppo. Per quanto riguarda i prodotti targati OnePlus, il posizionamento sul mercato non cambierà e il target coninueranno ad essere gli smartphone di fascia alta, la gamma Nord e prodotti IoT.

Si riconferma inoltre, per iscritto, ciò che aveva già dichiarato il presidente di OnePlus nei giorni scorsi, ovvero che per l’utente finale ci saranno ben pochi cambiamenti, ma anzi, si punterà solo a migliorare la qualità.

Come molti di voi sapranno, l’anno scorso ho assunto ulteriori responsabilità per supervisionare la strategia prodotto sia di OnePlus, sia di OPPO. Nel frattempo abbiamo integrato alcuni nostri team in OPPO per semplificare le attività e capitalizzare le risorse condivise. Dopo aver visto l’impatto positivo di questi cambiamenti, abbiamo deciso di integrare ulteriormente la nostra organizzazione in quella di OPPO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.