Nokia 5233 esplode uccidendo una ragazza adolescente

Nokia 5233 esplode uccidendo una ragazza adolescente

Uma Oram era una ragazza indiana di 18 anni che, in compagnia del suo vecchio Nokia 5233, era al telefono con un parente come spesso avviene.

Nel bel mezzo della conversazione la ragazza ha collegato il proprio telefono all’alimentazione per ricaricare la batteria, ed è proprio in quel momento che è avvenuta la tragedia.

Il dispositivo è esploso in modo violento, uccidendo l’adolescente nell’impatto. Come riportato dalla stampa locale, Uma ha subito gravi ferite alla mano, gamba e torace ed è morta subito dopo essere stata portata in ospedale.

Nokia 5233 è un dispositivo lanciato nel lontano 2010 come uno dei primi smartphone touch screen con tecnologia resistiva sensibile alla pressione. Il telefono è ancora in vendita su Amazon India a poco meno di 50 euro, tuttavia HMD Global ha dichiarato di non ritenersi responsabile di quanto accaduto.

Nokia non produce e non supporta più i modelli precedenti, quindi non è attualmente chiaro chi potrebbe essere ritenuto responsabile per la scomparsa della giovane ragazza.

Effettivamente HMD Global è entrata nell’universo della società finlandese poco più di un anno fa, con l’intento di creare una gamma del tutto nuova per lasciarsi alle spalle il passato.

La polizia, ad ogni modo, ha già avviato le indagini ed il corpo della vittima si trova attualmente in fase di autopsia che verrà condotta dal medico legale nel distretto di Kheriakani.

FONTE: Phonearena;