Miglior Hosting WordPress per l’Italia nel 2023

I servizi di hosting sono, insieme al dominio, la base essenziale per creare siti web. Non essendoci un solo tipo di hosting, spesso gli utenti vanno in difficoltà quando si trovano a dover individuare la soluzione adatta per le proprie esigenze. Una scelta non semplice, soprattutto se non si ha esperienza con il settore informatico. In questo articolo cercheremo di fornire qualche indicazione in tal senso.

Perché creare un sito con WordPress

Ormai leader incontrastato del mercato dei CMS (con un quota che supera il 60%), WordPress è il software più scelto sia da utenti privati che da aziende e professionisti. Il perché di questo successo si spiega tramite 4 fattori:

  • Semplicità d’uso: WordPress è alla portata anche degli utenti meno esperti
  • Versatilità: un CMS con cui si possono gestire sia siti web che blog e store e-commerce
  • Funzionalità aggiuntive: ci sono tantissimi plugin che puoi scaricare per aumentare le funzionalità a disposizione
  • SEO friendly: i contenuti pubblicati su WordPress avranno maggiore possibilità di essere “premiati” da Google nei risultati di ricerca

Questi quattro fattori fanno capire che sì, WordPress è assolutamente la scelta giusta per creare e gestire un sito internet professionale e affidabile.

Che cos’è un hosting ottimizzato

Solitamente, gli utenti che avviano un nuovo progetto web scelgono un servizio di hosting economico. Il risparmio economico è molto importante per chi sta muovendo i primi passi su internet, ma alcuni non sanno che con una spesa leggermente superiore (si parla di pochi euro in più l’anno) è possibile avere a disposizione un servizio decisamente più performante.

Un hosting ottimizzato è appunto un servizio che spesso include sia risorse condivise che dedicate, ma che soprattutto è strutturato per far rendere al massimo il CMS. Un servizio hosting per WordPress, dunque, è la scelta giusta se l’obiettivo è avere un sito WordPress di successo.

Quale hosting WordPress scegliere

Ci sono diversi pacchetti di hosting ottimizzato per WordPress, da quelli che presentano un costo minore (adatti per chi è all’inizio del proprio percorso online) a quelli che richiedono investimenti maggiori ma che mettono a disposizione un quantitativo di risorse molto più consistente.

L’azienda Keliweb, hosting provider italiano attivo da oltre dieci anni nel mercato, fornisce ben quattro piani ottimizzati hosting WordPress. Soluzioni professionali che includono risorse condivise e dedicate, con una suddivisione dei piani che aiutano l’utente a fare la scelta giusta:

  • WordPress Start: il piano hosting per chi sta muovendo i primi passi sul web
  • WordPress Play: servizio adatto per creare siti professionali ad alto traffico
  • WordPress Premium: piano hosting per aziende, startup e pmi
  • WordPress Corporate: la soluzione per i grossi e-commerce

La scelta dell’hosting dipende dalle tue esigenze

Qual è la soluzione ideale per costruire il progetto web che hai in mente? Non può esserci una sola risposta a tale domanda, perché tutto dipende appunto da che tipo di sito web intendi creare.

Facciamo un paio di esempi. Se il tuo obiettivo è creare un blog da zero, allora il piano WordPress Start risponde appieno alle tue necessità, perché ti permette di avere un quantitativo di risorse comunque importante con una spesa bassa.

Se invece il tuo obiettivo è quello di creare un e-commerce, in cui magari andrai a caricare fin da subito tantissimi prodotti (succede a chi gestisce già un’attività commerciale classica e che vuole portarla anche su internet) allora i piani Premium e Corporate sono decisamente più indicati, perché includono tantissime risorse a cui però corrisponde un investimento economico maggiore.

Altri articoli

Hearthstone: arriva il nuovo set Audiopocalisse, tutti i dettagli

Il 31 maggio Hearthstone pubblicherà 38 carte inedite nel...

Motorola Razr 40 Ultra: emergono specifiche e possibile prezzo

Sono emerse le specifiche, il potenziale prezzo e addirittura...

Google inizia a implementare Search Generative Experience (SGE) in anteprima

Google inizia a implementare l'esperienza di ricerca generativa (Search...