Microsoft/Activision: la FTC potrebbe bloccare l’acquisizione

Secondo il sito Politico, è probabile che la Federal Trade Commission intenti una causa antitrust per bloccare l’acquisizione di Activision da parte di Microsoft, dal valore di 69 miliardi di dollari.

Una causa sarebbe la più grande mossa della FTC sotto la presidenza Lina Khan per frenare il potere delle più grandi aziende tecnologiche nel mondo. Questo potrebbe inoltre mettere in grossa crisi l’acquisizione per Microsoft.

Una causa contro l’accordo non è garantita e i quattro commissari della FTC devono ancora votare contro un reclamo o incontrare gli avvocati delle società. Tuttavia, il personale della FTC che esamina l’accordo è scettico sulle argomentazioni esposte dalla società per giustificare l’acquisizione.

Il report rivela che mancano ancora alcuni passaggi prima che l’autorità di regolamentazione sia pronta ad agire, compreso il voto dei suoi commissari. Se dovesse accadere, significherebbe che l’accordo verrà sottoposto a nuove sfide negli Stati Uniti, nel Regno Unito e nell’UE.

In passato Activision aveva già dichiarato che nel caso in cui l’FTC sarebbe intervenuta per difendere l’acquisizione di Microsoft.

“Siamo impegnati a continuare a collaborare con le autorità di regolamentazione di tutto il mondo per consentire la transazione, ma non esiteremo a lottare per difendere la transazione, se necessario. Qualsiasi suggerimento che la transazione possa portare a effetti anticoncorrenziali è del tutto assurdo. Questa fusione andrà a vantaggio dei giocatori e dell’industria del gioco statunitense, soprattutto perché dobbiamo affrontare una concorrenza sempre più agguerrita dall’estero”.

Fonte

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa