Metaverso: arriva il primo consorzio ufficiale, ma Apple non è coinvolta

Arriva il primo consorzio ufficiale sul Metaverso.

Chiamato Metaverse Standards Forum, si tratta di una realtà nata dal collettivo delle principali aziende che stanno investendo nel settore, quali Microsoft, Meta, Epic Games, Adobe, NVIDiA, Sony, Unity e tanti altri.

Ma ci sono anche alcuni evidenti assenze, tra cui aziende come Niantic, Apple, Roblox e Snapchat, che sappiamo essere al lavoro su prodotti di largo consumo che sfrutteranno proprio il metaverso.

Il Metaverse Standards Forum è libero di aderire e prevede di concentrarsi su “progetti pragmatici basati sull’azione” come hackathon e strumenti open source.

Tuttavia, consorzi come questi sono efficaci solo se un numero sufficiente di aziende adotta i loro standard.

Tiffany Xingyu Wang, chief security officer presso la società di moderazione dei contenuti AI Spectrum Labs, ha lanciato l’Oasis Consortium all’inizio di quest’anno. Nel tentativo di promuovere un maggiore impegno per la sicurezza da parte delle società di gioco e sociali, il Consorzio Oasis ha sviluppato un elenco di standard di sicurezza per gli utenti, che spera diventino uno standard del settore.

Il Metaverse Standards Forum è guidato dal Gruppo Khronos, un consorzio senza scopo di lucro che lavora su AR/VR, intelligenza artificiale, apprendimento automatico e altro ancora. Khronos ha già cercato di stabilire uno standard per le API VR con la sua VR Standards Initiative dal nome simile nel 2016, che includeva aziende come Google, NVIDIA. Epic Games e Oculus, che ora fa parte di Meta.

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa