Il nuovo HP Omen supporterà processori AMD e Intel

Il nuovo HP Omen supporterà processori AMD e Intel

HP ha rilasciato una serie di annunci importanti sul comparto gaming, che includono sistemi dotati di processori Intel di Serie H di 11a Generazione: un nuovo computer portatile da gaming da 16 pollici Omen e una versione aggiornata da 17 pollici, insieme a un nuovo portatile da gioco più economico chiamato Victus. C’è anche un nuovo monitor compatibile con Nvidia G-Sync. Altre importanti aziende tecnologiche – come Razer, Lenovo, MSI, e Asus – hanno lanciato i loro portatili dotati di serie H la scorsa settimana, ma HP si è pronunciata solo ora.

L’Omen 16 ha un display da 16,1 pollici e può essere configurato con risoluzione fino a QHD con una velocità di aggiornamento di 165Hz. Ha un formato 16:9 (deludente, dal momento che Lenovo e Asus hanno modelli concorrenti che offrono il più ampio formato 16:10). Sarete in grado di scegliere tra AMD e gli ultimi processori Intel, fino ad AMD Ryzen 7 5900HX o Intel Core i7-11800H.

Se si sceglie Intel e almeno l’RTX 3060 per la grafica, si otterrà una porta Thunderbolt 4. In caso contrario, sia i modelli AMD che Intel condivideranno alcuni punti salienti in comune, tra cui uno slot per schede SD e una porta HDMI 2.1 per un’uscita fino a 4K a 120Hz sui display supportati. L’Omen 16 può supportare un massimo di 32GB di RAM DDR4 con clock a 3.200MHz, e la sua batteria raggiunge una capacità di 83Wh.

HP Omen 16

I modelli AMD e Intel differiscono quando si tratta di come gestiscono la memoria di archiviazione. Entrambi possono avere fino a 1 TB Nvme M.2 SSD, ma nella configurazione Intel, l’SSD funziona a velocità Pcie 4.0 e ha due slot per l’archiviazione RAID 0. Il modello AMD è limitato alle velocità Pcie 3.0, ma dovrebbe essere abbastanza veloce per la maggior parte delle persone.

HP ha condiviso solo i prezzi per i modelli base dell’Omen 16. Il modello AMD con un processore Ryzen 7 5800H, un chip grafico Nvidia RTX 3050 Ti, 16GB di RAM e 512GB di memoria, costerà $1,049.99. La versione Intel che ha il processore Core i7-11800H con lo stesso storage e RAM, ma con il chip grafico RTX 3060, costerà $1,149.99. L’Omen 16 uscirà a giugno.

HP Omen 17 è un computer portatile da gaming più potente e più grande che non è così configurabile come la controparte Omen 16. Questo modello supporta solo Intel, fino al core Intel I9-11900H. Si può acquistare con il chip grafico Nvidia RTX 3080 alimentato a 165W e con un massimo di 16GB di memoria video, che dovrebbe garantire grandi prestazioni di gioco a risoluzione QHD. Il suo display da 17,3 pollici può essere spostato fino alla risoluzione QHD ad una frequenza di aggiornamento di 165Hz, proprio come l’Omen 16. Questo computer portatile ha un prezzo di partenza di $1,369.99 e sarà disponibile a giugno.

Una nuova aggiunta alla gamma di HP di computer portatili da gioco è il Victus, un più economico modello da 16 pollici, disponibile anche nel mese di giugno, che costerà $849.99 con un processore Intel o $799.99 con un processore AMD. Sarete in grado di configurare il processore e la grafica di Victus con processori Core di Intel i7-11800H o AMD Ryzen 7 5800H, con una Nvidia RTX 3060 o con AMD Radeon RX 5500M GPU.

Si potrà aggiornare il display da 16,1 pollici di Victus alla risoluzione QHD a una frequenza di aggiornamento di 165Hz e il telaio è disponibile in più colori (bianco, blu o nero). Per quanto riguarda il sistema di raffreddamento, quest’ultimo dovrebbe essere più performante sul Victus, sebbene non si abbiano ancora notizie e dati certi.

Infine, il monitor HP Omen 25i costerà $349.99 ed uscirà a luglio. È un monitor IPS FHD da 24,5 pollici che ha cornici sottili e sincronizzazione adattiva per eliminare gli artefatti visivi nei giochi con la tecnologia Freesync Premium Pro e Nvidia G-Sync di AMD. Altre caratteristiche degne di nota includono una frequenza di aggiornamento di 165Hz, tempo di risposta di 1 ms e una restituzione d’immagine molto accurata e con una copertura del 90% della gamma DCI-P3. HP ha incluso alcune caratteristiche interessanti con questo monitor, come una modalità “Game Remaster” che utilizza filtri per modificare l’estetica dei giochi che non sono invecchiati bene e di solito hanno una grafica frastagliata. Più impressionante è la sua caratteristica “Dynamic Crosshair” che può cambiare colore dinamicamente al fine di rimanere facilmente visibile quando il contrasto della scena del gioco cambia.

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.