Il 2019 sarà l’anno all’insegna del lettore d’impronta in display

Il 2019 sarà l’anno all’insegna del lettore d’impronta in display

Se il 2018 è stato l’anno del Notch, che ha spopolato su quasi tutti i modelli prodotti, il 2019 sarà l’anno dello scanner d’impronta in display.

Da una parte abbiamo Essential Phone Ph-1 e iPhone X e dall’altra abbiamo Vivo Apex. sebbene in notch sia stato introdotto dapprima da Essential Phone, è stato l’iPhone X a indicare la strada a tutti gli altri produttori e così sarà anche per Vivo Apex.

Secondo una ricerca effettuata da un americano, Stone Partners, i produttori di smartphone cinesi stanno adottando il riconoscimento delle impronte digitali e la richiesta di sensori in Cina raggiungerà i 45 milioni quest’anno. Secondo quanto afferma il ricercatore, Huawei, Oppo e Xiaomi  (oltre ad altre compagnie meno note) stanno aumentando la richiesta di sensori per il riconoscimento delle impronte digitali nel display: Huawei applicherà la nuova tecnologia sul Mate RS nella prima metà dell’anno, e sul Magic 2, Mate 20 e Mate 20 Pro nella seconda metà dell’anno. Oppo sta preparando R17 e Find XS, mentre Xiaomi ha aggiunto il riconoscimento delle impronte digitali del display su un nuovo prodotto del quale non è stato reso il nome e che uscirà nella seconda metà dell’anno.

Il riconoscimento delle impronte digitali è una tecnica per identificare un’impronta digitale sullo schermo. A differenza della tecnologia di riconoscimento delle impronte digitali convenzionale, che si presenta sotto forma di un pulsante, la tecnologia in display è adatta all’implementazione a schermo intero perché non è esposta. La commercializzazione è iniziata a partire dalla seconda metà dello scorso anno e i modelli di produzione di massa sono in aumento.

Anche Samsung, il più grande produttore di smartphone al mondo, si sta preparando a installare la tecnologia di riconoscimento delle impronte digitali. La serie Samsung Galaxy A e la serie Galaxy S di punta del prossimo anno dovrebbero presentare una nuova generazione di lettori di impronte digitali ad ultrasuoni.

È stata solo una stagione fa quando ci siamo meravigliati del primo prototipo di telefono con lo scanner posizionato nel display stesso. È giunta lìora di vederli su un numero maggiore di smartphone. Vi lasciamo al video concept del Vivo Apex girato da Phonearena: