Fermare il Telemarketing aggressivo ora si può grazie ad una nuova legge

Fermare il Telemarketing aggressivo ora si può grazie ad una nuova legge

Importantissimo traguardo per i consumatori grazie al nuovo disegno di legge mirato al Telemarketing aggressivo che è passato all’unanimità in commissione Trasporti del Senato. Quanto odiate le continue chiamate dei Call Center che cercano di vendervi di tutto? Magari siete anche iscritti al registro delle opposizioni su fisso e nonostante tutto continuate ad essere disturbati. Bene, sappiate che a breve le cose dovrebbero cambiare in positivo sul serio.

Cosa cambierà in futuro per il Telemarketing?

Call Center
Call Center

Il nuovo disegno di legge stabilisce infatti 2 nuovi prefissi che dovranno essere utilizzati, obbligatoriamente, dai Call Center commerciali e da chi invece esegue indagini statistiche. Attraverso il riconoscimento del prefisso quindi saprete fin da subito cosa aspettarvi, se Telemarketing o altro. C’è poi anche un’importantissima modifica al registro delle opposizioni visto che in futuro dovrebbe essere data la possibilità anche ai numeri mobile di aderirvi.

Massimiliano Dona, presidente dell’Unione nazionale consumatori, ha così commentato:

“Il prefisso unico infatti avrebbe consentito ai consumatori di non rispondere alle chiamate dei call center, evitandosi una buona dose di angherie quotidiane. I call center sostenevano che questa norma avrebbe distrutto il mercato, ammettendo implicitamente che sono molesti nei confronti dei consumatori: anche loro sanno che, potendo scegliere, la stragrande maggioranza non risponderebbe a una chiamata pubblicitaria. Ora dobbiamo sperare che la legge non venga affossata in Senato”

Dopo il ritorno alle offerte con fatturazione mensile questa è un altra grande vittoria, non trovate? Tuttavia prima che la cosa si concretizzi ci vorrà comunque un bel po’ di tempo. Noi in ogni caso non possiamo che essere felici anche perché capita spesso che gli operatori Telemarketing si fingano invece diretti dipendenti di aziende più importanti come TIM, Vodafone o altre proponendo così, talvolta, anche brutti scherzi ai clienti. Con un prefisso ben riconoscibile non ci sarebbe quindi più questa possibilità. Ovviamente non facciamo riferimento a tutti quegli operatori che invece svolgono autorevolmente e con dignità il loro lavoro.