Via libera definitivo al 5G dal 31 luglio

Via libera definitivo al 5G dal 31 luglio

Con una nota pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale è stato ufficialmente dato il via libera definitivo al 5G che, a partire dal 31 luglio, potrà entrare in vigore in Italia senza subire alcun blocco che ne precluda la diffusione.

Che significa questo? Che a partire da quella data neanche più i sindaci, pubblico e altre autorità comunali avranno la possibilità di bloccare le installazioni delle nuove reti 5G.

L’articolo 38 recita:

I comuni possono adottare un regolamento per assicurare il corretto insediamento urbanistico e territoriale degli impianti e minimizzare l’esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici con riferimento a siti sensibili individuati in modo specifico, con esclusione della possibilità di introdurre limitazioni alla localizzazione in aree generalizzate del territorio di stazioni radio base per reti di comunicazioni elettroniche di qualsiasi tipologia e, in ogni caso, di incidere, anche in via indiretta o mediante provvedimenti contingibili e urgenti, sui limiti di esposizione a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici, sui valori di attenzione e sugli obiettivi di qualità, riservati allo Stato ai sensi dell’articolo 4.

Restando in ambito, la Gazzetta ha apportato delle modifiche anche all’articolo 82 del Decreto Legge 17 Marzo 2020.

Nella nuova nota adesso viene esplicatoin cui adesso è esplicitato che alle imprese fornitrici di reti e servizi di telecomunicazioni è consentito di effettuare interventi di scavo, installazione e manutenzione delle reti di comunicazione in fibra ottica tramite la presentazione di segnalazione certificata di inizio attività all’amministrazione locale competente e agli organismi competenti.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.