Samsung Galaxy Buds+: nuove funzionalità con l’aggiornamento di marzo

Samsung Galaxy Buds+: nuove funzionalità con l’aggiornamento di marzo

Dopo l’aggiornamento di febbraio che aveva portato nuove funzionalità extra alle Samsung Galaxy Buds Live, l’azienda sud coreana ha iniziato nelle ultime ore il rollout dello stesso aggiornamento per gli auricolari true wireless Samsung Galaxy Buds+.

Oltre ai soliti miglioramenti legati alla stabilità e all’affidabilità del sistema, la novità sicuramente più interessante è l’aggiunta di Auto Switching, la funzione vista alle origini sulle Galaxy Buds Pro e che permette agli utenti di passare tra un dispositivo multimediale e l’altro senza interruzioni, a patto però che questi siano tablet o smartphone Samsung che supportano la One UI 3.1.

Oltre a Auto Switch, Samsung con questo aggiornamento ha inserito il menu Buds Control nelle impostazioni Bluetooth del dispositivo di controllo, così da facilitare le operazioni di personalizzazione degli auricolari Bluetooth senza dover ogni volta accedere all’app Galaxy Wearable.

Il nuovo firmware per gli auricolari Samsung Galaxy Buds+ è riconoscibile dalla sigla R175XXU0AUB3, pesa 1,41 MB e per installarlo correttamente è necessario scaricarlo usufruendo della companion app Galaxy Wearable (compatibile sia con Android che con iOS, e attraverso la quale si possono gestire le varie impostazioni delle cuffie).

Per fare un piccolo recap, i Samsung Galaxy Buds+ sono gli auricolari totalmente senza fili lanciati a febbraio 2020. Prodotti in collaborazione con AKG, presentano una serie di sensori quali accelerometro, quello ambientale e quello di prossimità.

Supportano lo standard di connettività Bluetooth 5 e al loro interno integrano un woofer e un tweeter 2 Way Dynamic.

C’è poi un microfono extra per garantire una certa qualità in chiamata e la batteria da 85 mAh permette dalle 7,5 ore alle 11 ore di autonomia (valore che cambia in base all’utilizzo). La custodia di ricarica fornisce 3 cariche extra ed è compatibile alla ricarica wireless e alla tecnologia Fast Charge.

Via

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.