Nvidia GeForce RTX 3060: i primi benchmark promuovono la GPU

Nvidia GeForce RTX 3060: i primi benchmark promuovono la GPU

La nuova GeForce RTX 3060 di Nvidia si prepara ad arrivare sul mercato tra pochi giorni e intanto arrivano i primi benchmark apparsi nel database di Ashes of the Singularity.

Questi numeri ci permettono di avere una prima idea delle concrete potenzialità della scheda, destinata ad essere un punto di riferimento nel gaming per i prossimi anni. La scheda, che si colloca nella fascia media con architettura Ampere, ha totalizzato 6600 punti con una media di 67.8 FPS di media in modalità Crazy a 1080p, con valori di fabbrica. In overclock il punteggio della scheda sale a quota 6800, con una frequenza di fotogrammi a quasi 70 fps.

Le prestazioni della nuova GPU sono decisamente promosse al momento ed è un gran peccato che sia immediatamente diventato un prodotto premium a causa dello sciacallaggio sui prezzi, che in alcuni casi sono stati addirittura triplicati rispetto al costo da listino.

RTX 3060 sarà molto importante nella gamma delle nuove proposte di Nvidia e andrà a rimpiazzare la ben nota GTX 1060, tutt’oggi ancora molto diffusa tra i videogiocatori.

Ecco le principali caratteristiche:

  • 13 shader-TFLOPs
  • 25 RT-TFLOPs per il ray tracing
  • 101 tensor-TFLOPs per dare potenza all’NVIDIA DLSS (Deep Learning Super Sampling)
  • memoria d’interfaccia a 192-bit
  • 12GB di memoria GDDR6

La RTX 3060 sarà anche in grado di supportare Nvidia Reflex e Broadcast, permettendo così ai giocatori competitivi di e-sports ma anche agli streamer di rendere utilizzabile le altre caratteristiche importanti che la serie di schede grafiche RTX 30 ha reso disponibile in tutti questi mesi di presentazioni. Non è ancora chiarissimo quando il mercato sarà pronto a stabilizzare il prezzo della 3060 né in che modo l’utenza possa accoglierla, sebbene non ci sono dubbi al momento sul fatto che diventerà una delle schede grafiche della serie RTX 30 più famose ed apprezzate per la sua capacità di fissarsi con prezzo e perfomance al centro delle “sorelle più grandi”: la potenza e l’affidabilità del marchio Nvidia non lascia spazio ad altri dubbi.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.