Youtube Music, l’obiettivo è diventare il player musicale predefinito Android

Youtube Music, l’obiettivo è diventare il player musicale predefinito Android

Con l’ultimo aggiornamento di YouTube Music alla build 2.65, sono emerse alcune novità nel codice, celate dal changelog ufficiale.

Navigando tra i codici della demo è stata scovata la possibilità di riprodurre la propria musica presente nella memoria del device su cui è installata l’applicazione. A giudicare dalle informazioni trapelate, l’integrazione tra YouTube Music e il sistema operativo Android sarà pressoché totale in futuro, e permetterà persino di eliminare i brani musicali salvati sul dispositivo.

Tra le novità che verranno introdotte in futuro anche la funzionalità di “Smart Download“, una sorta di evoluzione dell’originale “offline mixtape”, che permetterà di scaricare tutte le tracce musicali attraverso le reti Wi-Fi e salvarle sul proprio device per ascoltarle in modalità offline.

Sono integrazioni piuttosto interessanti che denotano un fortissimo interesse da parte di Google nel rendere centrale l’esperienza da player musicale garantita da YouTube Music, destinato senza dubbio a diventare un degno concorrente del gettonatissimo Spotify.

Due icone apparse tra le righe di codice sembrerebbero inoltre suggerire addirittura la possibilità che in futuro l’applicazione venga pre-installata direttamente all’interno del sistema operativo Android, subentrando di conseguenza a Google Play Music.

Parliamo comunque di funzionalità non ancora attive ufficialmente, ma che probabilmente nei prossimi mesi faranno capolino sull’applicazione attraverso dei nuovi aggiornamenti.

Di seguito le due immagini che mostrano la scoperta ad opera di 9to5Google.

Commenti Facebook