WWDC 2021: Apple presenta i nuovi iOS 15 e iPad 15

In occasione della conferenza di apertura della WWDC 2021, Apple ha svelato tantissime novità in arrivo, su tutti i nuovi sistemi operativi iOS e iPadOS. Per quanto riguarda MacOS gli dedicheremo un articolo a parte.

iOS 15 si rinnova. Tutte le novità

Partiamo ovviamente da iOS 15, ufficializzato e già confermato per il debutto entro il prossimo autunno. La developer Preview è già disponibile per gli utenti iscritti al programma Apple Developer Program. Una prima beta pubblica invece arriverà a luglio.

La novità più importante è anche quella con cui Apple ha deciso di aprire le danze sulla comunicazione del suo sistema operativo: un nuovo Facetime rivisto per andare incontro alle esigenze degli utenti dopo la pandemia.

Grazie all’impiego di Spatial Audio adesso le conversazioni saranno ancora più naturali e sembrerà di essere veramente “face to face” con la persona dall’altro lato dello schermo. I video adesso potranno essere riprodotti sia in modalità Grid View che in Portrait Mode, con la possibilità di sfocare lo sfondo durante la conversazione.

Tra le novità più importanti dal punto di vista delle feature spicca FaceTime Links, con il quale sarà possibile generare un link per una videochiamata da condividere immediatamente, anche con dispositivi Android e Windows (via web). Il link può essere poi inserito in calendario, in modo tale che sia immediatamente accessibile a tutti, ma sarà anche condivisibile via Messaggi, Mail o app di terze parti.

Abbiamo poi la funzione di SharePlay, che permetterà di condividere con gli altri Apple Music, film, show e anche lo schermo su iPhone, iPad, o Mac. Sarà presente anche il Picture-in-Picture, ovvero la possibilità di guardare video e, contemporaneamente, il volto della persona collegata su FaceTime. Apple metterà a disposizione degli sviluppatori le SharePlay API, uno strumento con il quale potrannocreare inedite funzioni. Inoltre, Apple ha annunciato che collaborerà attivamente con Disney+, HBO Max, TikTok, NBA, Twitch per creare contenuti ad hoc che sfruttano la funzione.

Messaggi

Per l’applicazione Messaggi arriva la nuova funzione “Shared with You”, con cui sarà possibile inviare collegamenti ad Apple News, Musica e Foto, ma anche a Safari, Podcast e Apple TV.

Focus

Per evitare di essere distratti o disturbati, adesso sarà possibile impostare dei filtri “non disturbare”, “personale”, “lavoro” e “sleep”. Ognuna di queste voci permette a sua volta di impostare quali notifiche ricevere da parte di amici e colleghi. iOS 15 utilizzerà l’intelligenza artificiale per prevedere quale tipologia di notifiche desidera l’utente sulla base del contesto del momento. In più, la schermata Home cambierà a seconda del filtro selezionato mostrando solamente le app e i widget ritenuti importanti.

Notification summary

A chiudere il blocco delle novità più importanti troviamo il “Notification summay” che, come suggerisce il nome, permetterà all’utente di avere un rapido riassunto di tutte le notifiche ricevute attraverso una singola notifica elaborata da iOS 15.

Questi i dispositivi che saranno compatibili con iOS 15:

  • iPhone 12
  • iPhone 12 mini
  • iPhone 12 Pro
  • iPhone 12 Pro Max
  • iPhone 11
  • iPhone 11 Pro
  • iPhone 11 Pro Max
  • iPhone XS
  • iPhone XS Max
  • iPhone XR
  • iPhone X
  • iPhone 8
  • iPhone 8 Plus
  • iPhone 7
  • iPhone 7 Plus
  • iPhone 6s
  • iPhone 6s Plus
  • iPhone SE 1a gen
  • iPhone SE 2a gen
  • iPhone touch 7a gen

iPadOS 15

iPadOS 15 rappresenta la nuova incarnazione del sistema operativo di Apple basato sul ben noto iOS, personalizzato per aderire ai suoi iPad. L’obiettivo di questa nuova versione è quello di proporre un sistema ancora più fluido e una miglior navigazione.

Multitasking

Il focus di questa nuova versione sarà proprio il multitasking, reso ancora più comodo rispetto al passato. Su ogni app adesso ci sarà un punto d’interazione identificato da tre piccoli punti che apriranno un piccolo menu interno dal quale sarà possibile organizzazione le finestre aperte in background. Quando si preme una finestra, viene mostrata la homescreen in modo tale che l’utente possa rapidamente scegliere un’altra app da affiancarle.

Questo permetterà di creare una sorta di scaffale virtuale con varie finestre che mostrano tutte le app attive in background. Dalla schermata di multitasking sarà possibile riorganizzare le split view.

Altre novità che saranno incluse:

Safari: il browser per iPadOS riceverà un nuovo aggiornamento che ridurrà gli elementi dell’interfaccia e si focalizzerà maggiormente sui contenuti. Ma la vera novità, che rafforza il concetto di ecosistema, è rappresentata dall’arrivo delle estensioni web, disponibili sia per iPadOS che iOS.

Quick Notes: se adesso l’utente avrà delle app aperte, Quick Note potrà includere informazioni da quella stessa app, tipo link da pagine web o simili. I link per esempio potranno essere aperti direttamente dalla nota, la quale resterà sempre in primo piano a disposizione dell’utente.

Auto Translate: il sistema è in grado di riconoscere la lingua in cui sta parlando il nostro interlocutore per offrire una traduzione automatica

Come con iOS 15, anche iPadOS 15 è già disponibile in versione preview, mentre la prima beta pubblica arriverà nel mese di luglio. Tutti i dispositivi che hanno già ricevuto iPad 14 potranno aggiornarsi automaticamente al nuovo OS:

Ultimi Articoli

Related articles

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui