WWDC 2020: tutte le novità di Apple su iOS 14

WWDC 2020: tutte le novità di Apple su iOS 14

Apple ha inaugurato, come ogni anno, la nuova edizione del WWDC 2020, con un keynote digitale nel quale l’azienda ha svelato tutte le novità in arrivo per i suoi dispositivi.

In questa sua nuova presentazione Apple ha voluto dedicare grande spazio soprattutto alle novità in arrivo nel campo del software, dando centralità ai suoi sistemi operativi: iOS, iPadOS, macOS, watchOS e tvOS.

Partiamo ovviamente da iOS 14. nuova incarnazione che andrà ad accogliere diverse richieste dei fan con l’obiettivo di introdurre nuove ed importanti caratteristiche.

iOS 14

Siri

Con il nuovo sistema operativo adesso Siri dovrà gestire e inviare i messaggi vocali e dettatura dei messaggi. Questo sarà possibile grazie all’app Translate, che permette di tradurre testo e parole da e in lingue diverse.

L’avvento di Siri cambia radicalmente anche l’interfaccia utente, con un design più compatto e semplice.

Widget

rappresentano il piatto forte del nuovo sistema operativo e proprio come suggerisce il loro nome, gli amatissimi Widget arriveranno finalmente su iOS, con una grande personalizzazione che emula in maniera evidente il già apprezzatissimo stile adottato da Android. Queste utility inoltre sfruttano l’intelligenza artificiale per presentare all’utente nei momenti di necessità, dando all’utente la possibilità di impostare orari e giornate per la loro comparsa sul device,

Gli utenti hanno la possibilità di impostare i widget nella maniera più appropriata, a seconda delle proprie esigenze, modificandone le dimensioni e il loro posizionamento.

App Clip

Questa applicazione funge da assistenza per gli utenti con dei video dedicati che aiutano nella comprensione dell’utilizzo di determinate applicazioni.

Mappe

Le nuove Mappe sono pensate per essere delle Guide utili a trovare amici e rintracciare luoghi di ogni genere. Tra le funzioni si segnalano anche le guide per i ciclici, utili per cercare dei percorsi adatti per le bici, con note sparse dedicate alla facilità delle strade, eventuali scalinate e dislivelli.

L’applicazione guarda anche all’ecologia, segnalando sulla mappe tutte le stazioni di ricarica per le auto elettriche, con la possibilità di ottimizzare anche gli spostamenti.

Potranno accedere alla versione per sviluppatori di iOS 14 coloro che sono iscritti al programma Apple Developer Program. La beta pubblica arriverà il mese prossimo, mentre la release definitiva è prevista per l’autunno e  sarà compatibile con tutti i modelli da iPhone 6s in poi.

iPadOS 14

IpadOS 14 prosegue sulla scia della precedente versione, puntando sul recupero di tutte le funzionalità che saranno introdotte in iOS 14.

Saranno dunque disponibili i widget, l’app library e la nuova interfaccia di Siri. Tra le novità troviamo anche una nuova schermata per le chiamate, con un sistema di ricerca aggiornato. L’obiettivo è quello di allineare il sistema a quello di macOS.

macOS Big Sur

A partire da quest’anno Apple inizierà progressivamente a dire addio ai processori di casa Intel per i suoi Mac, sostituiti da nuove versione first party prodotte dalla casa di Cupertino.

MacOS Big Sur introdurrà una nuova interfaccia ripensata da zero, con una dock che comprende nuove icone dal design rivisto per assecondare quello già visto nelle altre applicazioni di casa Apple. La barra del menu è ora trasparente. E’ stato integrato un nuovo Centro di Controllo, novità anche per il Centro Notifiche che offre notifiche più interattive e widget rivisitati.

Sono state infine apportate anche degli importanti aggiornamenti alle applicazioni quali Messaggi, Mappe e Safari,

watchOS 7

Pur non rivoluzionandosi, per la nuova versione del sistema operativo WatchOS, Apple ha sviluppato una nuova applicazione dedicata al monitoraggio del sonno. I quadranti adesso potranno essere condivisi, mentre saranno apportati dei generali miglioramenti alle sezioni Allenamenti e la funzione di misuramento dei suoni ambientali.

TV OS 14

Anche le Apple TV riceveranno l’aggiornamento alla versione TV OS 14.

A bordo della nuova versione del sistema operativo figurerà una nuova applicazione dedicata all’allenamento domestico, un miglioramento della modalità picture-in-picture e l’integrazione con HomeKit.

Altre novità comprendono il supporto allo streaming in AirPlay 4K, con tanto di supporto alla riproduzione dei video di YouTube con questa risoluzione.

Nell’ambito del gaming, adesso l’applicazione di Apple Arcade adesso permetterà di cambiare account tramite il Control Center.

Sarà aggiunto il pieno supporto alla compatibilità con il controller Xbox Elite 2 e Xbox Adaptive Controller. Almeno per il momento l’arrivo di una nuova Apple TV sembra fuori discussione.

Per quanto riguarda il servizio streaming di Apple TV+ è stato presentato il primo trailer ufficiale di Foundation, la nuova serie TV basata sui romanzi del Ciclo delle Fondazioni di Asimov. Il debutto è fissato per il 2021 sulla piattaforma streaming.

I nuovi processori Apple. Arriva l’ecosistema unico

Come già detto nel paragrafo dedicato a MacOS, Apple intende adottare dei nuovi processori proprietari che entro i prossimi due anni porteranno alla formazione di architetture uniche per l’ecosistema iOS.

In buona sostanza, l’intento è quello di proporre la massima coesione strutturale tra iPhone, iPad e Mac. Un qualcosa di molto simile a quello che già accade nell’ecosistema Windows e Xbox.

Si partirà con nuovi SoC dedicati ai Mac, ma maggiori dettagli saranno resi noti prossimamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.