Windows 7: in arrivo una risoluzione al bug dello schermo nero

Windows 7: in arrivo una risoluzione al bug dello schermo nero

Lo scorso 14 gennaio si è concluso ufficialmente il supporto a Windows 7 dopo dieci anni di onorato servizio, tra molti bassi e anche degli alti.

Immediatamente dopo la fine del supporto molti hanno cominciato a spingere per un passaggio diretto a Windows 10, nel tentativo di evitare problemi tanto nel supporto, quanto nei potenziali virus.

L’assenza di un supporto da parte dell’azienda con nuovi aggiornamenti andrà ovviamente a compromettere nel lungo tempo la sicurezza del sistema operativo, destinato ad essere in balia di attacchi hacker e virus di ogni genere.

La stessa Microsoft, nel momento in cui ha detto addio al suo sistema operativo, si è lasciata alle spalle anche un bug con uno dei suoi ultimi aggiornamenti, causando la scomparsa dello sfondo del desktop in favore di una fastidiosa schermata nera.

Trattandosi di un bug causato internamente dall’azienda con l’ultimo aggiornamento, accompagnato anche da numerosi report degli utenti sul blog ufficiale, Microsoft ha fatto sapere di essere al lavoro per la risoluzione del problema.

L’aggiornamento in questione dovrebbe arrivare nei prossimi giorni (forse settimane?), ma dovrebbe finalmente sistemare questo problema causato dalla stessa Microsoft, dopodiché il supporto dovrebbe cessare in maniera definitiva.

Microsoft ha infatti confermato che l’aggiornamento non sarà distribuito solo a coloro che dispongono di una sottoscrizione ESU (che garantisce un supporto ai sistemi di sicurezza fino al 2022), ma anche sul Windows 7 tradizionale.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.