Windows 11: disponibile la prima beta ufficiale, come accedere

Windows 11: disponibile la prima beta ufficiale, come accedere

La prima beta ufficiale di Windows 11 è finalmente tra noi e può essere scaricata dagli utenti iscritti al programma Insiders di Microsoft.

La buildè identificabile con il seguente codice “22000.100” e rispecchia l’ultima versione pubblicata da Microsoft nel canale per gli sviluppatori. Per poter accedere a questa versione preliminare di Windows 11 gli utenti dovranno iscriversi al programma Insiders, sul sito ufficiale.

Gli iscritti avranno già ricevuto una mail da parte di Microsoft che avvisa della distribuzione del sistema operativo, ma in ogni caso questo è il procedimento per scaricarla:

  • Avviare Windows 10 e seguire il percorso Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Programma Windows Insider
  • Selezionare il pulsante Inizia. In Seleziona un account per iniziare, selezionare il segno + per connettere l’account Microsoft usato per la registrazione
  • Scegliere il canale beta e riavviare
  • Seguire il percorso Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Windows Update > Controlla aggiornamenti. Il sistema scaricherà la più recente versione Anteprima di Insider

Siamo molto entusiasti di annunciare che stiamo rilasciando Windows 11 Insider Preview Build 22000.100 per Windows Insider nel Canale Beta! Consigliamo vivamente agli addetti ai lavori nel canale beta di dare un’occhiata a questo post sul blog del 28 giugno che evidenzia tutte le novità di Windows 11 da verificare e darci feedback su come lo si utilizza! Come sempre, assicurati di controllare l’elenco dei problemi noti nel post del blog di seguito su tutto ciò che potrebbe influire sulla tua esperienza sul tuo PC. Abbiamo anche aggiunto alcuni nuovi problemi noti scoperti dagli Insider nel Dev Channel.

Nel suo blog post Microsoft prosegue affermando che chi stava già provando Windows 11 mediante le build immesse nel canale sviluppatori potrà effettuare il passaggio alla prima versione beta senza dover reinstallare nuovamente il sistema operativo. Si tratta di una decisione per rendere più funzionale il passaggio verso questa prima versione sperimentale del nuovo sistema operativo, tuttavia non sarà così per sempre ma solo per un periodo di tempo limitato. Per effettuare il passaggio basterà cambiare canale dalla voce Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Programma Windows Insider.

Ricordiamo inoltre che Windows 11 è dotato di nuovi requisiti minimi di sistema e quelli che non li rispetteranno dovranno accontentarsi di tenere Windows 10. I nuovi requisiti non portano altro che cattive notizie per le persone con vecchi computer portatili e PC, e Microsoft ha nuovamente chiarito che tutti i percorsi di aggiornamento di Windows 11 saranno bloccati per gli utenti con hardware non supportato.

Al momento solo i chip dell’ottava generazione di Intel, le CPU Zen 2 o più recenti sono compatibili con Windows 11, ma c’è la possibilità che anche le CPU di settima generazione siano supportate.