Windows 10, torna finalmente la distribuzione dell’October 2018 Update

Windows 10, torna finalmente la distribuzione dell’October 2018 Update

Dopo circa un mese Microsoft sblocca nuovamente la distribuzione dell’ultima release software Windows 10 1809 October Update. Risolti dunque i problemi che portavano alla perdita dei dati all’interno delle cartelle del profilo utente

Sembrava fosse un problema di più immediata soluzione invece è passato oltre un mese dallo stop e Microsoft, dopo un’attenta analisi dei feedback, ha deciso di riprendere le installazioni.

Chi ha seguito attentamente la vicenda ricorderà che lo stop era dovuto per utenti di Windows 10 che avevano abilitato il reindirizzamento delle cartelle note del profilo (desktop, documenti, immagini, ecc) verso una destinazione differente e che portava l’aggiornamento alla cancellazione di tali cartelle.

Dunque dopo aver reso disponibile l’aggiornamento solo per gli utenti Insider, ora Microsoft propone l’update solo agli utenti che effettuano una ricerca manuale nel Windows Update (Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Windows Update >Verifica disponibilità aggiornamenti.

Offriremo l’October Update attraverso Windows Update quando i dati diagnostici mostreranno che il vostro dispositivo è pronto e che godrete di un’ottima esperienza d’uso. Se rileviamo che il vostro dispositivo potrebbe avere un problema, come l’incompatibilità di un’applicazione, non proporremo l’aggiornamento finché quel problema non sarà risolto, anche per chi “Verifica disponibilità aggiornamenti”.

Ora chi era rimasto indietro e vuole aggiornare il proprio PC potrà farlo con più tranquillità ed ottenere tutte le nuove funzioni introdotte nell’ultima versione.

Ci saremmo aspettati una risoluzione più veloce di questa e forse Microsoft, presentano un po’ a sorpresa l’aggiornamento il 2 settembre, avrebbe potuto presentare la build nel circuito Release Preview Ring degli Insider. La fretta fa brutti scherzi e chi ha perso i dati per colpa di Microsoft certamente non avrà apprezzato il comportamento della compagnia, anche se poi a volte un incidente di percorso può capitare.

Commenti Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.