Windows 10 Redstone 5, altre novità con la build 17650

Windows 10 Redstone 5, altre novità con la build 17650

Da alcuni mesi a questa parte si sta facendo davvero un gran parlare dell’imminente Windows 10 Spring Creators Update e nonostante gli utenti siano in trepidante attesa, continuano ad arrivare a piccole dosi indiscrezioni sulle svariate novità che dovrebbero esserci in questo maxi Update di primavera 2018, nelle scorse ore infatti gli utenti del canale Skip Ahead hanno potuto visionare in anteprima assoluta la nuova build 17650 di Redstone 5 che apporta alcune novità interessanti al sistema operativo.

Tra queste novità, alcune riguardano il Windows Defender Security Center con nuovi elementi grafici che renderanno il design più moderno allineandosi con il nuovo look generale che Windows ha intenzione di apportare nella versione 10 del suo storico sistema operativo. Altra novità non proprio piccola riguarda la possibilità per il Defender Firewall di supportare anche alcuni processi del sottosistema di Linux, un passo avanti molto importante che potrà rendere il sistema sicuramente molto più sicuro.

Con questa build sono stati inoltre risolti alcuni problemi che riguardavano l’uso di File Explorer, dello stesso Windows Defender ma anche ulteriori modifiche per migliorare la stabilità e le prestazioni generali del sistema.

Per chi si trova all’interno del canale Skip Ahead, la nuova build di Windows 10 Redstone 5 si può scaricare attraverso lo strumento di Windows Update.

Nel prossimo aggiornamento di Windows 10, Application Guard si avvierà molto più velocemente. Abbiamo reso il processo di avvio più snello e veloce, il che renderà l’esperienza d’uso degli utenti migliore quando avviano Microsoft Edge in Windows Defender Application Guard.

Gli utenti potranno attivare una funzionalità che permetterà di scaricare i file dalla loro sessione di browsing in WDAG nel proprio file host di sistema. Questa funzionalità è disponibile in Windows 10 Enterprise e deve essere attivata. Una volta attivata, gli utenti saranno in grado di scaricare i file in una cartella creata appositamente in Download e aprire tutti i file dall’host.