Windows 10: inizia la distribuzione del “May 2020 Update”

Windows 10: inizia la distribuzione del “May 2020 Update”

Alla fine le indiscrezioni si sono rivelate esatte.

Microsoft ha avviato ufficialmente la distribuzione del “May 2020 Update” per Windows 10, ovvero il grande aggiornamento primaverile che ci terrà compagnia fino al prossimo update previsto per la fine dell’anno.

Cortana

Nell’ambito dell’evoluzione di Cortana, trasformata da assistente digitale generico ad assistente per la produttività personale che offre aiuto nelle app di Microsoft 365, sono state apportate varie modifiche che mostrano in che modo questo assistente agevola la gestione delle attività e del tempo e consente di connettersi con le altre persone.

Utilizzo del disco migliorato per Windows Search

Introdotto un algoritmo che rileva l’attività e l’utilizzo elevati del disco, in modo da identificare meglio i momenti di picco di utilizzo e gestire l’indicizzatore di conseguenza. Inoltre, sono state apportate delle modifiche per consentire agli sviluppatori di evitare le ricerche di determinati repository e cartelle di progetto per migliorare l’utilizzo del disco.

Ricerche rapide

Per trovare le informazioni più importanti in modo ancora più rapido, sono state aggiunte quattro ricerche Web rapide per la home page di ricerca:

  • Meteo: consente di ottenere le condizioni meteorologiche correnti e le previsioni
  • Notizie principali: consente di leggere gli articoli più recenti dai siti di notizie più popolari
  • Accadde oggi: consente di esplorare quattro fatti del giorno nella storia
  • Nuovi film: consente di scoprire la programmazione dei cinema nelle vicinanze

In alcuni casi, è disponibile anche un argomento stagionale o un test interessante.

Miglioramenti per il sottosistema Windows per Linux (WSL) 2

In passato, la memoria della macchina virtuale (VM) WSL 2 aumentava per soddisfare le esigenze del flusso di lavoro degli utenti, ma poi non si riduceva quando non era più necessaria.Con questa modifica, dal momento che la memoria non è più in uso nella VM Linux, la memoria viene liberata per Windows, che ne riduce le dimensioni di conseguenza.

Abilitazione del riavvio automatico per le app UWP

È già stata introdotta una nuova impostazione distinta per controllare se le app desktop registrate dalla sessione di accesso precedente vengono riavviate quando si riaccede a Windows. Nelle ultime build Insider Preview, oltre alle app desktop registrate, quando si abilita questa impostazione, anche la maggior parte delle app UWP aperte viene ora riavviata automaticamente. Per ridurre i tempi di accesso, le app UWP vengono riavviate ridotte a icona, in uno stato sospeso, fornendo a Windows e alle altre app più risorse per l’avvio. Per provare:

  1. Passare a Impostazioni > Account > Opzioni di accesso e attivare “Salvare automaticamente le app riavviabili al momento della disconnessione e riavviarle dopo l’accesso.” in “Riavvia app”.
  2. Avviare una o più app UWP, come Hub di feedback.
  3. Disconnettersi e quindi eseguire di nuovo l’accesso a Windows.

Le app UWP che sono state riavviate, come Hub di feedback, dovrebbero riavviarsi ridotte a icona con un pulsante della barra delle applicazioni.

Altre novità comprendono anche:

  • Supporto ai widget di terze parti su Xbox Game Bar.
  • DirectX 12 Ultimate portano maggior fluidità, più dettagli senza ridurre in alcun modo il framerate
  • Your Phone: la funzione chiamate arriva sui computer Windows con processore ARM
  • Supporto ai widget di terze parti su Xbox Game Bar.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.