Windows 10 ARM: adesso è possibile emulare le app x64

Windows 10 ARM: adesso è possibile emulare le app x64

Microsoft ha rilasciato la prima versione di Windows 10 per architettura ARM che supporta finalmente la possibilità di emulare le applicazioni e i programmi pensati originariamente per essere eseguiti su un sistema x64.

Si tratta di un traguardo estremamente importante per questa versione di Windows, dato che fino ad oggi permetteva di emulare unicamente le applicazioni a 32 bit realizzate per architettura Intel, ARM32 o ARM64.

Grazie a questo update adesso gli utenti potranno avere un sistema operativo Windows  10 ARM più completo e simile alla controparte classica.

Microsoft ha dichiarato:

In questa anteprima, è possibile installare le app x64 dal Microsoft Store o da qualsiasi altro luogo di vostra sceltaPotete provare le app chiave per la produttività solo x64 come Autodesk Sketchbook, così come giochi quali Rocket League. Altre applicazioni, come Chrome, che oggi vengono eseguite su ARM64 come applicazioni a 32 bit, possono essere eseguite a 64 bit utilizzando la nuova capacità di emulazione x64.

L’aggiornamento, che non rappresenta affatto la versione finale, è attualmente in fase di rollout per tutti gli utenti iscritti al programma Insider, dal canale Dev. La build del nuovo aggiornamento la si può riconoscere dalla seguente sigla:  20277.

Trattandosi di una versione ancora in fase di sviluppo, quindi soggetta ad ulteriori limature nel tempo, Microsoft raccomanda agli utenti l’installazione dei driver grafici più recenti di Qualcomm, insieme alla nuova preview di ARM C++ redistributable,

One thought on “Windows 10 ARM: adesso è possibile emulare le app x64

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.