Windows 10 21H1: inizia ufficialmente la distribuzione, tutte le novità

Microsoft ha avviato la distribuzione del nuovo aggiornamento di maggio 2021 Windows 10, meglio noto con il nome di “21H1”. L’update è già disponibile per gli utenti Windows 10 2004 o versioni successive ed è scaricabile come aggiornamento opzionale.

Come abbiamo già riportato in altri articoli, Windows 10 21H1 è un aggiornamento piuttosto piccolo, che non offre tante funzioni inedite, tuttavia apporta delle importanti migliorie alle prestazioni e la sicurezza del sistema operativo.

Non a caso Microsoft ha deciso di rendere disponibile Windows 10 21H1 come aggiornamento facoltativo, dando quindi la possibilità agli utenti la possibilità di scegliere. Si tratta inoltre di una mossa mirata a testare l’aggiornamento su una rosa di utenti più piccola prima di procedere alla distribuzione su vasta scala per tutti.

In ogni caso va comunque precisato un dato importante: chi utilizza Windows 10 20H2 o 2004 potrà installare la nuova versione con una procedura della durata di pochi minuti, proprio come se fosse un qualsiasi aggiornamento cumulativo, mentre per i possessori di un sistema operativo più vecchio sarà necessario scaricare un pacchetto più sostanzioso.

Come installare Windows 10 21H1 e le novità

Per installare l’aggiornamento di maggio di Windows 10 bastare fare clic sul menu Start> Impostazioni> “Aggiornamento e sicurezza” e poi cliccare sul pulsante “Verifica aggiornamenti”. Windows 10 eseguirà un rapido controllo e mostrerà la presenza di un nuovo aggiornamento opzionale da scaricare.

Come dicevamo in apertura, le novità al momento sono veramente pochissime e le più succulenti arriveranno solo durante la seconda metà dell’anno, ma in ogni caso ecco cosa  gli utenti dovranno aspettarsi dopo l’installazione di Windows 10 21H1:

  • Supporto multicamera per Windows Hello: la principale novità dell’aggiornamento riguarda Windows Hello, nella sua variante Face, che permette agli utenti di effettuare l’autenticazione con una scansione biometrica dei tratti del volto, con la possibilità di configurare una fotocamera esterna rispetto a quella di default del sistema in uso.
  • Windows Defender: il sistema di protezione garantito da Windows Defender Application Guard è stato ulteriormente potenziato per garantire una maggiore reattività in tutto il sistema operativo, anche durante l’apertura di file più impegnativi che possono essere i documenti.
  • Windows Management Instrumentation (WMI) e Group Policy Service (GPSVC): entrambi sono stati potenziati per favorire il lavoro aziendale, con performance migliorate per supportare anche lo smart working, diventato centrale in molte aziende dopo la pandemia causata dal Covid-19.

Tra le feature che invece Microsoft ha rimosso segnaliamo Microsoft  Edge, che verrà rimosso dai sistemi operativi che decideranno di aggiornare al nuovo Windows 10 21H!. Il supporto, come abbiamo già riportato in precedenza, è cessato il 9 marzo 2021.

Tra le novità più corpose previste nella seconda metà dell’anno ci sarà anche un redesign dell’interfaccia con nuove icone di Windows 10. Ma di questo Microsoft parlerà nei prossimi mesi.

Fonte

Ultimi Articoli

Related articles

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui