WhatsApp fa marcia indietro: non ci saranno limitazioni al profilo di chi non accetta le regole sulla privacy

WhatsApp fa marcia indietro: non ci saranno limitazioni al profilo di chi non accetta le regole sulla privacy

Dopo la bufera delle ultime settimane WahtsApp ha deciso di fare ufficialmente marcia indietro sulla vicenda delle nuove normative alla privacy che, come ben noto, implicavano una progressiva limitazione alle funzioni del profilo per coloro che non avessero accettato.

A seguito delle polemiche, che erano già costate un rinvio di tre mesi, l’azienda ha deciso di fare marcia indietro per una seconda volta affermando che non limiterà le funzioni del profilo a coloro che decideranno di non accettare le nuove regole sulla privacy.

Ecco la dichiarazione diffusa in queste ore:

Alla luce di recenti discussioni con varie autorità ed esperti di privacy, vogliamo chiarire che al momento non abbiamo intenzione di limitare la funzionalità di WhatsApp per gli utenti che non hanno ancora accettato l’aggiornamento”, ha scritto l’azienda.

Continueremo piuttosto a ricordare a questi utenti di tanto in tanto di effettuare l’update, in particolare quando decideranno di utilizzare importanti funzionalità opzionali in ambito business per comunicare con Facebook.

E’ evidente che la scelta sia stata motivata dal costante esodo di utenti verso altre piattaforme social come Clubhouse e Telegram. Non è chiaro se questo dietrofront sia davvero o definitivo, oppure WhatsApp tornerà alla carica in futuro per riproporre delle limitazioni, magari quando si saranno calmate le acque.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.