WhatsApp: a breve non sarà più utilizzabile su Windows Mobile

Dopo la cessione del supporto, adesso definita, di Windows Mobile, a breve gli utenti dovranno confrontarsi anche con la disattivazione di WhatsApp.

A partire dal 1 gennaio 2020 l’applicazione di messaggistica non sarà più supportata, e come tale neanche più utilizzabile. L’applicazione in realtà era stata già rimossa lo scorso Luglio dal Microsoft Store, quindi gli utilizzatori del servizio faranno bene a trovare una soluzione alternativa.

Nel corso del 2020 comunque il servizio di WhatsApp cesserà di funzionare anche su altri sistemi operativi mobile più datati.

A partire dal 1 febbraio 2020 l’applicazione non sarà più utilizzabile su Android 2.3.7 e versioni precedenti, e iOS 8 e versioni precedenti.

Viene invece confermato pienamente il supporto all’applicazione sui i sistemi operativi Android 4.0.3+, iOS 9+ e KaiOS 2.5.1+.

Ricordiamo che il supporto a Windows Mobile è terminato il 10 dicembre.

L’ultima build disponibile del sistema operativo in questione è la numero “10.0.15254.590″, pubblicata durante il mese di Ottobre. Gli smartphone ovviamente continueranno a funzionare senza alcun problema, così come il Microsoft Store resterà attivo, tuttavia come accade in questi casi, non saranno più rilasciati altri aggiornamenti relativi alla sicurezza dei dispositivi.

Seguendo il consiglio che la stessa Microsoft ha reiterato in altre occasioni, è consigliabile abbandonare il device e optare in maniera definitiva per una delle due opzioni sul mercato: Android e iOS.

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa

h1, h2, h3, h4, h5, h6 { font-family: 'Roboto', sans-serif; color: #81D743; font-weight: 400; margin: 6px 0; }