The Affair: primo trailer e locandina della quarta stagione

Showtime ha rilasciato il primo teaser trailer e il poster della quarta stagione di The Affair, serie tv creata da Sarah Treem e Hagai Levi, di cui sono anche produttori esecutivi. Lo show ha vinto numerosi premi tra cui: un Golden Globe nel 2015 come miglior serie drammatica, un Golden Globe a Ruth Wilson come miglior attrice in una serie drammatica nel 2015 e un Golden Globe a Maura Tierney nel 2016 come miglior attrice non protagonista in una serie drammatica. I nuovi episodi debutteranno il 17 giugno 2018 sulla rete statunitense mentre per l’Italia non c’è ancora una data di uscita, ma verrà trasmessa in seguito su Sky Atlantic HD come le precedenti stagioni. Attualmente gli episodi della prima, seconda e terza stagione sono visibili su Now Tv.

The Affair: trama, cast e poster ufficiale

The Affair
The Affair

Noah Solloway è un insegnante di New York e un autore di romanzi, che è in cerca di ispirazione per il suo prossimo libro. Sposato con Helen, con cui ha avuto quattro figli, Noah risente del forte carisma del suo ricco suocero, uno scrittore di libri bestseller. Alison è una giovane cameriera che prova a tenere in piedi la sua vita e il suo matrimonio con Cole in seguito alla tragica morte del loro figlio. Gli effetti emotivi e psicologici della loro relazione extraconiugale verranno raccontati da due punti di vista diversi, quella dell’uomo e quella della donna, quando si ritroveranno insieme al tavolo degli interrogatori per risolvere un brutale omicidio avvenuto nel periodo della loro storia d’amore.

Nella quarta stagione vedremo di nuovo Noah (Dominic West), Helen (Maura Tierney), Alison (Ruth Wilson) e Cole (Joshua Jackson) venire a patti con il proprio passato, ritrovandosi in un punto della loro vita sempre più difficile rispetto all’inizio. Ogni personaggio è coinvolto in una nuova relazione, tutti saranno costretti a decidere se sono pronti e disposti a lasciare il passato alle spalle una volta per tutte. Insomma ci aspetta una stagione in cui ci saranno nuovi inizi, tragici fini e la possibilità sempre più elusiva del perdono.