SCUM: Un nuovo sceriffo nella città dei giochi survival

SCUM: Un nuovo sceriffo nella città dei giochi survival

IL LANCIO

Il 29 Agosto scorso è stato rilasciato un gioco in accesso anticipato: SCUM. Il titolo in questione è stato pubblicizzato da Devolver Digital, il quale in passato si era occupato di giochi del calibro di Serious Sam,Shadow Warrior 2 e Enter The Gungeon, per citarne alcuni.  I dati emersi dopo alcuni giorni affermano che il titolo nella prima settimana ha venduto più di 700.000 copie, assegnandogli così il premio come miglior lancio di sempre effettuato dal publisher Devolver Digital. Il titolo in questione è anche riuscito a scalare le vette di Twitch arrivando ad avere un picco di 158.000 spettatori il giorno del lancio. Quest’ultimo è stato effettuato qualche mese dopo l’ipotetica tabella di marcia originale.

A COSA PUNTA SCUM ?

SCUM si è imposto un obbiettivo molto arduo: quello di rivoluzionare il mondo dei titoli survival e ha deciso di farlo puntando su un realismo strabiliante, per immergere i “players” nel modo più completo possibile. Questo gioco vorrebbe far evolvere il genere survival open world affidandosi a sistemi di progressione e controllo dei personaggi molto dettagliati abbinati ad abilità variabili e in evoluzione a seconda del personaggio creato, senza dimenticare una personalizzazione approfondita del nostro alter-ego virtuale.

All’interno dell’HUD del gioco troveremo una sezione dedicata ai bisogni e alle informazioni riguardanti lo stato di salute del nostro personaggio, la sua richiesta di vitamine, minerali e i progressi di digestione dei cibi e delle bevande ingerite. Nel titolo, se i giocatori trascorrono del tempo sotto l’acqua possono prendere freddo e l’acqua verrà assorbita dai loro vestiti, comportandone un aumento di peso in base al tessuto di cui sono composti e dimostrando che SCUM punta ad utilizzare i sistemi più avanzati mai visti.

COME SI GIOCA ?

Come in molti survival open world anche qui si ha a disposizione un intera mappa da esplorare, prestando però attenzione a tutti i pericoli che la popolano. Quest’ultimi in SCUM sono composti da zombie, robot che difendono le zone militari e gli altri player essendo un titolo PvP (player contro player). Appena inizieremo quest’avventura non avremo nulla a nostra disposizione se non la divisa del carcerato che impersoniamo. Dopo aver preso confidenza con i comandi della telecamera e del movimento del nostro personaggio possiamo iniziare a muoverci e a cercare tutto ciò che ci può tornare utile per consentirci una migliore sopravvivenza. Il gioco è in Early Access (accesso anticipato) e quindi ci saranno molte aggiunte e cambiamenti, che punteranno a migliorare la giocabilità del titolo.

IL CRAFTING

Questa funzione, presente in ogni survival che si rispetti, ci permette di creare all’esigenza ciò che non troviamo esplorando la mappa. Il nostro personaggio ricorrerà anche a metodi un po’ spartani, a patto che questi gli consentano di continuare a sopravvivere, procurandosi il cibo da diverse fonti come zombie, cervi, cinghiali, orsi e quant’altro si può trovare in natura. Anche per effettuare queste azioni alcune volte potremmo essere a corto di strumenti, proprio in questi casi entrerà in gioco il crafting e la nostra abilità di saper portare con noi solo ciò che veramente potrà tornarci utile.

CONCLUSIONI

SCUM ha il potenziale per poter far evolvere il genere Survival dei videogiochi, la maggior parte del lavoro aspetta ora agli sviluppatori che dovranno dimostrare di saper portare il titolo fino alla versione finale, mantenendo il gioco appetitoso e piacevole da giocare. Il titolo è disponibile per l’acquisto sulla piattaforma di Steam.